Aspettando gli Oscar

Federico Fellini: all'asta certificati e cimeli che ricordano le nomination ricevute dal 'maestro'

I certificati rilasciati dall'Academy saranno offerti martedì 12 marzo in una vendita online sul sito di Finarte

Federico Fellini: all'asta certificati e cimeli che ricordano le nomination ricevute dal 'maestro'
/mptvimages.com/contrasto
Marcello Mastroianni, Frederico Fellini e Sophia Loren, 1993

Mentre il conto alla rovescia per la cerimonia degli ‘Oscar’ di questa notte è già iniziato, stupisce la notizia che tutti i ricordi e i cimeli riguardanti le nomination ricevute dal grande regista italiano Federico Fellini saranno messi in vendita in un'asta . I certificati rilasciati dall'Academy saranno offerti martedì 12 marzo in una vendita online sul sito di Finarte

Si tratta due nomination, ricevute dal ‘maestro’, per la regia e la sceneggiatura di "Otto e 1/2", realizzate dalla Perma Plague di Santa Monica e rilasciate dall'Academy in data 31 dicembre 1963 (il film fu premiato con l'Oscar nel 1964), e della nomination agli Oscar per la regia di "Satyricon", ugualmente realizzata dalla Perma Plague di Santa Monica e rilasciata  dall'Academy in data 31 dicembre 1970. 

Andrà all'asta anche il certificato della nomination ricevuta nel 1946 relativo alla sceneggiatura di "Roma Città Aperta", diretto da Roberto Rossellini, e quello per la storia e la sceneggiatura di  "Paisà", sempre di Rossellini. Da quanto si è appreso, i certificati dell'Academy furono regalati in  un primo momento da Fellini a un amico italiano che lavorava nel mondo del cinema. In seguito, dopo alcuni passaggi, sono arrivati alla vendita all'asta.

 

Federico Fellini sul set di Amarcord GettyImages
Federico Fellini sul set di Amarcord