Alle 4.06 ora italiana

Scossa di magnitudo 5.5 al confine tra Montenegro e Bosnia. Sisma avvertito anche nei Paesi vicini

L'epicentro nel nord ovest del Paese, non lontano dal confine con la Bosnia ed Erzegovina. Al momento non si segnalano danni a persone o cose. Il terremoto è stato registrato anche in Italia sulla costa adriatica meridionale

Scossa di magnitudo 5.5 al confine tra Montenegro e Bosnia. Sisma avvertito anche nei Paesi vicini
Rainews.it
Terremoto di magnitudo 5.5 tra Bosnia e Montenegro Montenegro

Una scossa di terremoto di magnitudo 5.5 è stata registrata alle 3:06 ora locale (le 4:06 in Italia) nel nord-ovest del Montenegro, non lontano dal confine con la Bosnia ed Erzegovina.   

Secondo i dati dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) italiano e del servizio di monitoraggio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa 10 chilometri di profondità ed epicentro 21 km dalla città di Plužine.

L'emittente pubblica montenegrina- Rtcg afferma che il sisma è stato avvertito in tutto il Paese della penisola balcanica ma che al momento non ci sono notizie di particolari danni a persone o cose.   

L'Istituto idrometeorologico e sismologico (Zhms) del Montenegro precisa però che la scossa potrebbe aver causato qualche danno materiale nella zona dell'epicentro, individuato più precisamente a cinque chilometri a sudovest di Carodje.

La scossa è stata avvertita anche sulla costa adriatica meridionale dell'Italia. Segnalazioni in tal senso arrivano in particolare dalla Puglia. Il sisma è stato registrato alle 4:06 ora italiana, con ipocentro a circa 10 chilometri di profondità ed epicentro a circa 280 km di distanza in linea d'aria da Bari.


Il terremoto è stato avvertito in tutto il Paese e nei paesi vicini. Più di 1.500 persone hanno inviato segnalazioni relative al sisma attraverso il portale dello Euro-Mediterrean Seismological Centre (Csem-Emsc). "È stato forte e lungo", "relativamente lungo", "sisma serio" e "l'ho percepito per circa dieci secondi", alcuni commenti postati sul portale da residenti in Montenegro e nei Paesi vicini, tra cui Croazia, Bosnia-Erzegovina e Macedonia del Nord.


Il Montenegro, come ampie parti dei Balcani, è zona ad alta sismicità. Il più forte sisma negli ultimi decenni nel Paese, allora parte della Jugoslavia, fu quello del 1979, con una magnitudo stimata in 6.9.