Vittoriale degli italiani a Gardone Riviera

Furto di opere d'arte per un milione di euro al Vittoriale: rubati i gioielli in mostra

Trafugata l'intera mostra di Umberto Mastroianni con 49 opere d'oro. Inaugurata il 30 dicembre, avrebbe dovuto chiudere l'8 marzo. Umberto, zio dell'attore Marcello, è considerato tra i più significativi scultori del Novecento

Furto di opere d'arte per un milione di euro al Vittoriale: rubati i gioielli in mostra
Ansa
Umberto Mastroianni

Furto di opere d'arte da un milione di euro al Vittoriale degli italiani a Gardone Riviera, in provincia di Brescia. Sono infatti sparite tutte le 49 opere dell'esposizione temporanea dell'artista Umberto Mastroianni, allestita dal 30 dicembre scorso e che doveva chiudersi domani. A scoprire il clamoroso furto sono stati i responsabili del Vittoriale che, quando hanno aperto le porte in mattinata, hanno trovato tutti gli spazi espositivi vuoti. Indagano i carabinieri con il nucleo tutela patrimonio culturale.

Umberto Mastroianni,  figlio di Vincenzo Mastroianni e della seconda moglie Luigia Maria Vincenza Conte e zio dell'attore Marcello Mastroianni, è  tra i più significativi e geniali artisti della scultura del Novecento. Al Vittoriale erano esposti anelli, bracciali, ciondoli, spille, altri gioielli, lastre e sculture realizzati dall’autore tra gli anni Cinquanta e Novanta con la tecnica della fusione ‘a cera persa’ o ‘a colata in oro’, trattando la materia come se fosse bronzo o vetro, sempre in fusione.