Dopo gli Oscar 2024

Garrone: Porteremo "Io Capitano" nei villaggi in Senegal

I viaggi del film e del regista non finiscono a Los Angeles, perché ad aprile arriveranno dove tutto è iniziato: in Senegal, anche nei villaggi più remoti con degli schermi mobili

Garrone: Porteremo "Io Capitano" nei villaggi in Senegal
ANSA
Matteo Garrone sul set di Io capitano

"È stato un viaggio fantastico, una grande avventura. Ringrazio tutti coloro che ci hanno supportato in Italia in questo periodo, che hanno tifato per noi, i partner produttivi Rai Cinema e Pathé, il MIC, e tutti coloro che hanno seguito il film e lo hanno amato. Tutte le persone che lo hanno visto nei cinema del mondo e ci hanno regalato grandi emozioni. E il viaggio non finisce qui perché ad aprile andremo in Senegal dove tutto è iniziato e porteremo il film nei villaggi più remoti con degli schermi mobili". Così Matteo Garrone a Los Angeles, dopo la cerimonia degli Oscar 2024. Il regista con “Io Capitano” (film italiano vincitore del Leone d’argento a Venezia) era in lizza nella categoria “Miglior film internazionale”, premio vinto da “La zona di interesse” di Jonathan Glazer. Ma Garrone, già regista, tra gli altri, di film come “Gomorra” (2008), “Reality” (2012) eDogman” (2018), si è detto comunque molto soddisfatto e Paolo Del Brocco (Rai Cinema) dichiara: "Grazie al suo enorme talento nel mondo si sono accesi ancora una volta i riflettori sul cinema italiano".