Rivelazione Cnn

La strada che divide in due Gaza è arrivata fino al Mediterraneo

Conosciuta come il 'Corridoio Netzarim', fa parte di un piano di sicurezza che potrà permettere a Israele di controllare il territorio

La strada che divide in due Gaza è arrivata fino al Mediterraneo
ansa
Veduta aerea della striscia di Gaza, ottobre 2023

Rivelate dalla Cnn le immagini che documentano il prolungamento di una strada che divide in due la striscia di Gaza e che, in circa un anno, sarebbe arrivata fino al Mediterraneo. 

Conosciuta come il 'Corridoio Netzarim', il lungo passaggio fa parte di un piano di sicurezza "che permetterà a Israele di controllare il territorio per i mesi e forse per anni a venire" è quanto scrive l'emittente Usa sul proprio sito citando alcuni funzionari israeliani.   

Secondo le analisi condotte dalla Cnn la foto, scattata lo scorso 6 marzo, evidenzia come la strada est-ovest, in costruzione da settimane, sia arrivata ad estendersi dalla zona di confine tra Gaza e Israele attraverso l'intera Striscia - che è larga circa 6,5 chilometri - dividendo il nord di Gaza (compresa Gaza City) dal sud dell'enclave. 

Circa 2 chilometri comprendono una strada esistente, mentre la parte rimanente è nuova.   

Una serie di immagini satellitari da prima e dopo il 7 ottobre - riportano - mostrano come Israele stesse ampliando una strada esistente per costruire il corridoio. Un'immagine del 29 febbraio, fornita da Maxar Technologies e recensita dalla CNN, mostrava tratti di strada appena demoliti a est e a ovest. Infine, l'immagine satellitare del 6 marzo, fornita da Planet Labs, fotografa la nuova struttura che arriva fino alla costa.

Le forze di difesa israeliane (Idf) hanno spiegato alla Cnn che la strada serve per "stabilire (un) punto d'appoggio operativo nell'area" e consentire "il passaggio di forze e attrezzature logistiche". L'Idf ha aggiunto che la strada esisteva prima della guerra ed era in fase di "rinnovamento" a causa dei veicoli blindati che "la danneggiavano", ma "non aveva né un inizio né una fine".

Hamichai Chikli, Ministro degli affari della diaspora,interpellato dall'emittente, ha affermato che la strada avrà tre corsie: una per carri armati pesanti e veicoli blindati, un'altra per veicoli più leggeri e una terza per movimenti più veloci. “Sarà possibile guidare sul Corridoio Netzarim da Be'Eri, un kibbutz israeliano vicino al confine con Gaza, al Mar Mediterraneo in sette minuti”, ha aggiunto.