Previsti 15 appuntamenti

I concerti di Russell Crowe in Italia. Dalla Valle d'Aosta alla Sicilia con i The Gentlemen Barbers

Dopo il successo al Festival di Sanremo 2024, dove è stato ospite nella terza serata, l'attore neozelandese si prepara a partire, insieme alla sua band, in un tour che toccherà alcune delle location più suggestive d'Italia

I concerti di Russell Crowe in Italia. Dalla Valle d'Aosta alla Sicilia con i The Gentlemen Barbers
LaPresse
Sanremo2024, terza serata: ospite Russell Crowe

Il tour italiano di Russell Crowe, insieme alla sua band The Gentlemen Barbers, si appresta a partire dopo il successo incassato al Festival di Sanremo 2024. Le tappe previste sono Breuil-Cervinia (21 giugno, Terrazza Panoramica del Piccolo Cervino e Breuil-Cervinia - Valtournenche), Roma (23 giugno, Parco Archeologico del Colosseo), Pompei (9 luglio, Anfiteatro degli Scavi), Ascoli Piceno (11 luglio, Piazza del Popolo), Piacenza (13 luglio, Palazzo Farnese), Varese (14 luglio, Giardini Estensi), Bologna (16 luglio, Teatro Comunale Auditorium Manzoni), Bari (19 luglio, Musicultura Summer Festival, Sagrato Basilica Capurso), Diamante (CS, 20 luglio, Ruderi di Cirella), Siena (22 luglio, Piazza del Campo), La Spezia (30 luglio, Jazz Festival, Piazza Europa), Udine (01 agosto, Festival Majano Area Concerti), Ladispoli (RM, 3 agosto, Piazza Rossellini), Castiglioncello - Rosignano Marittimo (LI, 5 agosto, Castello Pasquini) e Noto (SR, 7 agosto, Scalinata della Cattedrale). 

Prodotto da Giuseppe Rapisarda Management, il tour annuncia momenti unici come a Breuil-Cervinia dove il concerto delle 19:30 sarà anticipato da un'anteprima a dir poco suggestiva. La prima parte dello show si svolgerà, infatti, alle ore 14 nella Terrazza Panoramica del Piccolo Cervino, a quota 3880 metri. Russell Crowe & The Gentleman Barbers suoneranno alcuni brani all'aperto e senza pubblico per quella che diventerà l'esibizione canora più alta della storia. A Roma, in occasione del ritorno del “Gladiatore” al Colosseo, è prevista la presenza di Jimmy Carr, uno dei più famosi stand-up comedians inglesi.

Russell Crowe a Sanremo Getty
Russell Crowe a Sanremo

“Ho sempre avuto un'attrazione nei confronti dell'Italia - ha detto Russell Crowe nella presentazione del tour a Sanremo - è un qualcosa che ho sempre percepito per tutta la mia vita. Da adulto, tornando in Italia, mi sono reso conto di quanto fosse forte questo legame. È affascinante pensare che questo Paese abbia dato al Mondo un grandissimo contributo, in termini di cultura e dal punto di vista sociale. Sono cresciuto in una casa dove si ascoltava tanta musica, era uno sfogo creativo molto importante. La musica per me è stata sempre centrale: alle superiori il mio obiettivo era fare musica. A 16 anni facevo concerti nei piccoli teatri, a 17 ho inciso il mio primo disco. Sono 35 anni che faccio cinema, ma la musica c'è da molto prima”.

 

Russell Crowe sarà accompagnato sul palco dai The Gentleman Barbers. I rapporti tra i membri della band risalgono a 30 anni fa. David Kelly (batteria) e Stewart Kirwan (tromba) erano membri dei Thirty Odd Foot of Grunts, oltre a suonare con Crowe in “The Ordinary Fear of God”, che includeva Stuart Hunter (piano) e Chris Kamzelas (chitarra). James Haselwood (basso) si è inserito perfettamente all'interno della band che vede anche le splendide voci di Stacey Fletcher, Susie Ahern e Britney Theriot. In questo tour ci sarà anche Lorraine O'Reilly: con Crowe per un duetto nell'album dei “The BibleCode Sundays: Walk Like Kings”, sono diventati amici e si sono esibiti insieme dal 2017.

“Rivisitiamo numerosi successi della storia della musica - conclude Crowe - ridando vita a brani iconici, attraverso nuovi arrangiamenti, per regalare al pubblico un'esperienza davvero straordinaria”.