Como

Tenta di separare due studenti 13enni, insegnante, picchiato da uno di loro, finisce in ospedale

L'episodio è accaduto venerdì mattina nello spazio dove gli alunni stavano attendendo un pullmino per una gita. Secondo la ricostruzione, tra due ragazzi è scaturito un diverbio e uno dei due ha iniziato a picchiare l'altro

Tenta di separare due studenti 13enni, insegnante, picchiato da uno di loro, finisce in ospedale
ansa
ragazzi in gita scolastica, immagine di repertorio

Un diverbio tra due ragazzi che si trasforma in aggressione all'insegnante che cerca di separarli.

L'episodio è accaduto venerdì mattina fuori da una scuola media della provincia di Como. Un docente delle scuole medie è finito in ospedale in seguito all'aggressione di un alunno di 13 anni che il professore voleva separare da un altro con cui stava litigando.

Secondo la ricostruzione del quotidiano, tra i due ragazzi è scaturito un diverbio e uno dei due è passato alle vie di fatto picchiando l'altro. Il professore di 38 anni è intervenuto per separarli ma l'aggressore, invece di calmarsi, si è scagliato contro il docente con pugni e spinte. 

L'uomo è finito contro un muro ed è caduto a terra. E' stato soccorso con  un'ambulanza, medicato sul posto e portato all'ospedale di Gravedona. Ha riportato un trauma ad una spalla e alcune escoriazioni ed è quindi in condizioni non gravi.

"La Provincia di Como", racconta che nell'impossibilità di prendere decisioni a caldo il 13enne è salito a bordo del pullmino e ha partecipato alla gita in programma.E' scontato che nei suoi confronti sìano presi provvedimenti dal punto di vista scolastico mentre sono stati avvertiti anche i carabinieri della Compagnia di Menaggio.

Il ragazzo, avendo soltanto 13 anni, non può essere perseguito penalmente, ma potrebbe essere avviato a un percorso di osservazione.