Il videomessaggio

Intelligenza artificiale, Meloni: “Grazie a Cassa Depositi e Prestiti investiremo 1 miliardo”

“Il governo ha scelto di avvalersi di un comitato di esperti italiani che in questi mesi hanno lavorato con grande competenza per definire un documento di supporto alla definizione della strategia nazionale per l'intelligenza artificiale”

Intelligenza artificiale, Meloni: “Grazie a Cassa Depositi e Prestiti investiremo 1 miliardo”
ansa
Giorgia Meloni

"Siamo convinti che possa e debba esistere una via italiana all'intelligenza artificiale, una via italiana allo sviluppo dell'intelligenza artificiale, una via italiana al governo dell'intelligenza artificiale. Possiamo costruire questa strada solo attraverso un forte sostegno alla ricerca, alla sperimentazione, a quelle realtà produttive che in Italia già esistono ma che hanno ovviamente bisogno di essere valorizzate per diventare più forti e più competitive. È un obiettivo ambizioso, che ha bisogno del contributo di tutto il Sistema Italia per poter essere raggiunto. Ma chiaramente quel Sistema Italia ha bisogno che si parta dai grandi ‘campioni’ di questa Nazione. Per questo voglio ringraziare Cassa depositi e prestiti - e segnatamente Cdp Venture Capital - perché grazie al loro impegno sarà possibile investire un miliardo di euro sull'IA, sia creando un nuovo fondo di investimento specializzato sull'IA, sia usando fondi di investimento già attivi a che coinvolgono questa tecnologia. 

AI , intelligenza artificiale (Pixabay)
AI , intelligenza artificiale

“È un meccanismo che chiaramente parte per fare moltiplicatore e che serve a attirare ulteriori investimenti”. Così la premier Giorgia Meloni in un videomessaggio al convegno “L'intelligenza artificiale per Italia”. Nel ringraziare il sottosegretario Butti, la premier ha spiegato: “Il Governo chiaramente farà tesoro dei vostri contributi, delle vostre proposte, io farò tesoro dei vostri contributi, delle vostre proposte, soprattutto nel mio ruolo di Presidente del G7: sapete che l'Italia ha scelto di portare proprio il tema dell'intelligenza artificiale e del suo sviluppo, del suo governo come questione centrale durante la propria presidenza italiana. E chiaramente fino ad allora - e oltre - dovremmo continuare a confrontarci perché è dal confronto e dal dibattito delle idee che arrivano sempre le soluzioni più efficaci e innovative ai problemi del nostro tempo”.