Italrugby

Sei Nazioni: Olimpico sold out per la sfida tra Italia e Scozia

Ultima gara in casa degli Azzurri nel Guinness Men's Six Nations 2024. Capitan Lamaro: "Contro la Scozia dobbiamo mettere in campo tutto quello che abbiamo"

Sei Nazioni: Olimpico sold out per la sfida tra Italia e Scozia
Giampiero Sposito/Getty Images
Sei Nazioni 2024

Lo Stadio Olimpico di Roma, completamente sold out, ospita la sfida tra Italia e Scozia e valida per la quarta giornata del Sei Nazioni 2024.

Così il capitano dell'Italrugby, Michele Lamaro, alla vigilia del match: “La Scozia è una delle migliori squadre al mondo. Questo Sei Nazioni è la riprova: gioca un bel rugby e difficile da difendere. Noi dovremo essere precisi e mettere pressione: trovare un equilibrio tra queste due cose sarà fondamentale. Siamo consapevoli che se giochiamo la nostra miglior partita possiamo essere competitivi. La confidenza non manca: abbiamo fatto una ottima settimana di lavoro curando i dettagli ancor di più. Domani dovremo mettere in campo tutto quello che abbiamo”. 

“Ogni squadra ha qualcuno che può fare la differenza – continua Marius Goosen, assistente allenatore dell’Italia, durante la conferenza stampae Russell è sicuramente un giocatore che può fare la differenza per la Scozia. Non è il solo, ci sono altri 14 giocatori da temere. Sicuramente è un giocatore importante per la Scozia. Focus sulla nostra prestazione. Il nostro lavoro nel tempo si è diversificato. In passato ci eravamo focalizzati un po' di più sull'attacco, adesso non siamo più conservativi ma sicuramente la difesa è un aspetto importante. Le nostre basi cerchiamo di costruirle su questo".

Gonzalo Quesada, ct della nazionale italiana di rugby, ha ufficializzata la formazione che affronterà la Scozia. Sarà il confronto numero 37 tra le due squadre, il tredicesimo a Roma e il sedicesimo in Italia. 

Inedito triangolo allargato formato da Capuozzo, Ioane e Louis Lynagh che farà il suo esordio con la nazionale maggiore. Menoncello torna a formare, insieme a Brex, la coppia di centri delle prime due partite del torneo, mentre le chiavi della mediana saranno affidate nuovamente a Paolo Garbisi e Page-Relo. In terza linea, insieme a capitan Lamaro, conferma per Vintcent con il numero 8 mentre rientra Sebastian Negri dopo il suo infortunio che lo ha tenuto ai box contro Irlanda e Francia. In seconda linea scenderanno in campo Ruzza e Cannone, mentre in prima linea ritroverà la maglia da titolare Simone Ferrari insieme a Nicotera e Fischetti. Pronti a subentrare dalla panchina Lucchesi, Spagnolo, Zilocchi, Zambonin, Lorenzo Cannone, anche lui assente nella seconda e terza giornata del torneo per infortunio, Varney, Marin e Mori.