Aperta un'indagine

Kate Middleton, impiegato London Clinic avrebbe cercato di accedere a cartella clinica

La notizia arriva dal "Mirror", non è stata né confermata né negata da Kensington Palace. Sarebbe successo durante il ricovero in ospedale a gennaio di Kate chirurgia addominale

Kate Middleton, impiegato London Clinic avrebbe cercato di accedere a cartella clinica
gettyimages
La principessa Kate Middleton

Un impiegato della London Clinic avrebbe tentato di accedere alla cartella clinica della principessa Kate Middleton mentre era ricoverata. L’episodio risalirebbe allo scorso gennaio quando la moglie del principe William era in cura per l’intervento di chirurgia addominale al quale si è dovuta sottoporre. Ne da notizia il Mirror spiegando che il nosocomio ha aperto un’indagine interna. Una fonte citata dal giornale britannico ha definito l’episodio “una grave violazione della sicurezza e un danno incredibile per l’ospedale”. 

The London Clinic in Marylebone, l'ospedale dove è stata operata la principessa Kate Middleton googlestreet
The London Clinic in Marylebone, l'ospedale dove è stata operata la principessa Kate Middleton

La stessa fonte ha spiegato che i dirigenti della London Clinic hanno prontamente contattato Kensington Palace dopo l’incidente assicurando che ci sarebbe stata un’indagine completa. “Possiamo confermare di aver ricevuto una segnalazione di violazione e stiamo valutando le informazioni fornite”, ha dichiarato un portavoce dell’Information Commissioner’s Office (ICO), l’organismo di vigilanza sulla privacy e sulla protezione dei dati del Regno Unito.

La stessa fonte ha spiegato che i dirigenti della London Clinic hanno prontamente contattato Kensington Palace dopo l’incidente assicurando che ci sarebbe stata un’indagine completa. “Possiamo confermare di aver ricevuto una segnalazione di violazione e stiamo valutando le informazioni fornite”, ha dichiarato un portavoce dell’Information Commissioner’s Office (ICO), l’organismo di vigilanza sulla privacy e sulla protezione dei dati del Regno Unito. La clinica londinese ha invece rifiutato di commentare queste dichiarazioni ma ha sottolineato: “Crediamo fermamente che tutti i nostri pazienti, indipendentemente dal loro status, meritino totale privacy e riservatezza per quanto riguarda le loro informazioni mediche”.

La London Clinic è tra gli ospedali privati più rinomati al mondo ed è spesso utilizzato dalla famiglia reale. È la prima volta che si verifica un problema del genere, a dimostrazione dell’interesse quasi spasmodico sulle condizioni di salute della principessa, operata all’addome all’inizio dell’anno e da allora in convalescenza. 

Nello stesso periodo, la London Clinic aveva ospitato anche re Carlo per una procedura alla prostata. È lì che il re aveva scoperto di essere malato di cancro. 

In seguito all'intervento chirurgico la principessa Kate è stata costretta ad allontanarsi dalla scena pubblica per un lungo periodo di tempo. Sui social e sui media di tutto il mondo si sono scatenate illazioni, supposizioni e teorie complottiste legate all’assenza di notizie della principessa del Galles

Per la festa della mamma domenica scorsa, Catherine aveva diffuso una fotografia di lei con i tre figli ma l’immagine è stata subito ritirata dalle principali agenzie perché ritenuta un fake. 

48 ore dopo è la stessa Kate a scrivere un altro tweet: "Come tanti fotografi amatoriali ogni tanto faccio esperimenti nell'editing delle foto. Voglio porgerle le mie scuse per la confusione che ha generato la foto di famiglia". Successivamente un passante riferisce di aver visto la principessa e suo marito William a Winsor intenti a fare la spesa nel loro negozio preferito.