73 anni

Loredana Bertè rientra a Milano dopo il ricovero d'urgenza: “Mi hanno fatto una terapia d'urto”

L'artista di Bagnara Calabra era stata ricoverata per un improvviso dolore addominale poco prima del concerto al Teatro Brancaccio di Roma

Loredana Bertè rientra a Milano dopo il ricovero d'urgenza: “Mi hanno fatto una terapia d'urto”
Ansa
Loredana Bertè

“Oggi rientro a Milano dopo un breve ricovero romano dove mi hanno fatto una terapia d'urto e dove ho iniziato esami e accertamenti vari che dovrò continuare a Milano seguita da chi di dovere”. Così la cantante Loredana Bertè torna sui social, rivolgendosi ai suoi fans dopo il malore avuto nei giorni scorsi. “Sono mortificata per lo spostamento delle date di Roma e Varese ma le mie condizioni fisiche non mi hanno consentito di sostenere concerti di due ore in piedi senza pause e relativi spostamenti”. 

“Sono, invece, felice - aggiunge sui Instagram - di essere riuscita almeno a portare a termine altri impegni meno gravosi per la mia salute. Ci vediamo venerdì in TV a ‘TheVoiceSenior’ dove ho messo su un team pazzesco!”. Insomma buone notizie per i fan, che saluta “con tutto l’amore che posso”, dopo il ricovero a Roma per un improvviso dolore addominale. Bertè ha avuto di nuovo problemi acuti all'intestino, nonostante fosse già stata operata due volte lo scorso anno.

Intanto il suo team annuncia le date posticipate dei concerti. “Abbiamo scelto di rinviare il concerto di Loredana Bertè al Teatro di Varese al giorno 10 maggio prossimo. Siamo sicuri comprenderete la nostra decisione”, prosegue la nota dello staff. “Al momento resta confermato il concerto di Torino. I biglietti acquistati saranno validi per la nuova data. Chi sarà impossibilitato potrà richiedere il rimborso del biglietto entro e non oltre il 30 marzo 2024 presso la prevendita dove è stato acquistato”.