Bilz di ultima generazione durante la gara

Maratona di Roma: vincono i keniani Asbel Rutto e Ivyne Lagat

Un’edizione da record, con 40mila iscritti. Tra gli uomini, primato del percorso in 2h 6' 24'', che migliora il personale di Rutto di circa 3 minuti. Ivyne Lagat conclude in 2h 24' 35" sgretolando il proprio primato personale di 2h 41' 54"

Maratona di Roma: vincono i keniani Asbel Rutto e Ivyne Lagat
ansa
Il keniano Asbel Rutto, primo alla maratona di Roma, Roma, 17 marzo 2024./// Il keniano Asbel Rutto, vincitore della gara maschile alla Maratona di Roma, a Roma

Una maratona da record, in tutti i sensi. L'Acea Run Rome The Marathon, la Maratona di Roma, quest'anno festeggia le sue 29 edizioni con presenze record. Al nastro di partenza della 42.195km oltre 19mila runners provenienti da tutte le regioni italiane e da 110 nazioni. 

Kipsang Brian, il keniano Asbel Rutto, Kiptoo Sila sul podio. Maratona di Roma, Roma, 17 marzo 2024 Ansa
Kipsang Brian, il keniano Asbel Rutto, Kiptoo Sila sul podio. Maratona di Roma, Roma, 17 marzo 2024

Questa edizione è stata una gara da primato per numero di partecipanti e di stranieri in corsa, ma soprattutto perché ha fatto segnare il miglior tempo di sempre sul percorso, col vincitore della gara uomini, Asbel Rutto. Il maratoneta keniano ha condotto una gara in completo assolo tagliando il traguardo in 2h 06' 24": è il nuovo record della maratona di Roma, che migliora il personale di Rutto di circa 3'.

Anche tra le donne vittoria keniana: Ivyne Lagat conclude in 2h 24' 35" sgretolando il proprio primato personale di 2h 41' 54".  

Il podio maschile è completato da altri due atleti dal Kenya, Brian Kipsang in 2h 07' 56" e Sila Kiptoo in 2h 08' 09". 

Su quello femminile, secondo posto per Lydia Simiyu, keniana, in 2h 25' 10"e terzo per l'etiope Emebet Niguse in 2h 26' 41".

Simiyu Lydia e Ivyne Jeruto Lagat, secondo e primo posto alla maratona di Roma, Roma, 17 marzo 2024 Ansa
Simiyu Lydia e Ivyne Jeruto Lagat, secondo e primo posto alla maratona di Roma, Roma, 17 marzo 2024

Gli attivisti del clima interrompono la maratona: “il disastro corre”

Alle ore 9, tre attivisti di Ultima Generazione hanno interrotto il passaggio della Maratona di Roma all’altezza di Ponte Vittorio Emanuele II. Le persone, aderenti alla campagna 'Fondo riparazione' del movimento per il clima, si sono portate in mezzo alla strada srotolando uno striscione ed esposto dei cartelli con scritto in italiano e in inglese "Il collasso climatico corre veloce, se vince perdiamo tutti". Alle 9.10 è arrivata la polizia municipale che ha portato i manifestanti sul bordo della strada, per poi portarli in commissariato. ''Abbiamo interrotto la maratona di Roma per lanciare un allarme - ha spiegato Mida, 26 anni, studentessa - perché vivremo un'emergenza siccità incredibile. Già a gennaio in Sicilia c'erano zone che hanno i bacini idrici e fiumi in secca. Noi chiediamo un Fondo Riparazione di 20 miliardi per tutte le persone che subiscono danni a causa dei cambiamenti climatici; la siccità è uno di questi, vedremo le nostre città roventi quest'estate e stiamo chiedendo che il Governo si prenda cura dei cittadini ed affronti l'emergenza a cui stiamo andando incontro''.

Ivyne Jeruto Lagat, prima alla maratona di Roma, Roma, 17 marzo 2024. Ivyne Jeruto Lagat, vincitrice della gara femminile alla Maratona di Roma, a Roma, ansa
Ivyne Jeruto Lagat, prima alla maratona di Roma, Roma, 17 marzo 2024. Ivyne Jeruto Lagat, vincitrice della gara femminile alla Maratona di Roma, a Roma,

Strade chiuse e bus deviati

Per gli allestimenti delle strutture della partenza, dalle 20 di ieri sera sono state chiuse al transito veicolare le strade del percorso e quelle limitrofe e sono state deviate alcune linee di autobus, chiusa anche la stazione Colosseo della Metro B. Le riaperture sono previste dalle 15,30
 

Maratona di Roma 17 marzo 2024 Ansa
Maratona di Roma 17 marzo 2024

La partenza ai Fori Imperiali, il percorso

I runners sono partiti alle ore 8:30 da via dei Fori Imperiali. Dopo il passaggio davanti all'Anfiteatro Flavio e all'Arco di Costantino i maratoneti si sono diretti verso la Basilica di San Paolo. A via Valco di San Paolo, tra via Ostiense e via Marconi, nel tragitto verso la Piramide Cestia, si è toccato il punto più a sud della corsa. Poi la svolta verso Testaccio, Lungotevere Aventino, Lungotevere de' Cenci e Lungotevere dei Tebaldi fino a via della Conciliazione. Il percorso ha preso poi la direzione di Castel Sant'Angelo e giù verso il Foro Italico. Sul Ponte Duca D'Aosta la svolta e il ritorno verso il centro. I maratoneti si sono poi diretti verso Piazza del Popolo e le Chiese Gemelle per poi percorrere i 7 km delle meraviglie: via del Corso e via del Babuino. Dopo aver costeggiato il Circo Massimo l'ultimo chilometro, di nuovo davanti l'Arco di Costantino e il Colosseo, i metri finali e il traguardo sempre ai Fori Imperiali. 

Maratona Roma 2024 TGR Lazio
Maratona Roma 2024