Al Quirinale

Mattarella invita gli influencer per "La Costituzione in shorts": "Avete una grande responsabilità"

Il presidente della Repubblica, insieme a Fabio Rovazzi, dialoga sulla Carta con alcuni "creator" e si dice "emozionato" di parlare con i giovani. E aggiunge: "La Repubblica è una, spero che la partecipazione al voto torni a crescere"

Mattarella invita gli influencer per "La Costituzione in shorts": "Avete una grande responsabilità"
Youtube/Presidenza della Repubblica italiana
La Costituzione in Shorts, Sergio Mattarella

L'obiettivo di questo incontro è “far avvertire l'importanza della Costituzione: io parlai tempo addietro della Costituzione come della cassetta degli attrezzi della democrazia, uno scrigno che tutela i nostri diritti e le nostre libertà. Ecco, il significato di questo incontro” commenta il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un dialogo al Quirinale intitolato “La Costituzione in shorts”, a cui partecipa un gruppo di “creator”. “Penso davvero che vi sia una responsabilità”, un influencer “tra i giovani, ne influenza i comportamenti e ciò lo rende responsabile dei suoi follower e deve pensare come viene interpretato quello che trasmette, è una domanda da porsi” ha aggiunto il presidente della Repubblica, dicendosi “un po' emozionato per essere ammesso al dialogo con interlocutori giovani”, “per me è una bella occasione”.

Ho scelto “l'articolo uno che apre la Costituzione perchè è riassuntivo di cinque elementi: una, Repubblica, democrazia, lavoro e sovranità popolare. Una: non è solo un articolo, vuol dire che l'Italia è una, non una somma di Repubbliche e neanche una federazione di Repubbliche. Una Repubblica democratica, vuol dire che l'Italia è una Repubblica caratterizzata da libertà ed uguaglianza, anche sotto i profili sociale ed economico”. Poi il capo dello Stato ha aggiunto: “Un costituente definì la sovranità popolare irrinunciabile: il popolo a cui è attribuita deve esercitarla, per mantenere, consolidare e sviluppare la democrazia. Anche per questo, spero che torni a crescere la partecipazione al voto nelle elezioni. Quello, più di ogni altro, è il momento in cui il cittadino diventa protagonista, ed esercita la sovranità”.

La Costituzione “è stata scritta 77anni fa, molto prima dell'esistenza di Youtube, di Internet, 7 anni prima dell'invenzione della televisione. Ma scopriremo oggi che è ancora attualissima e fondamentale da conoscere per tutti, soprattutto i giovani” ha sottolineato Fabio Rovazzi, moderatore dell'evento. “I creator a loro modo hanno declinato e realizzato dei contenuti per spiegare alcuni articoli della Costituzione e speriamo - è l'auspicio di Rovazzi - che Costituzione in shorts diventi un trend”.

Tra i giovani presenti, Marcello Ascani, Lorenzo Baglioni, Virginia Benzi (Quantum girl), Giuseppe Bertuccio D'Angelo (Progetto Happiness), Elia Bombardelli, Loretta Grace (Grace on your dash), gli Heimi (Gianluca David Baroni, Alice e Camilla Caimi, Francesca Pivari, Pietro Pettenghi), Giulia Lamarca, Lokman, Pietro Michelangeli, Olimpia Peroni (Fanpage.it), Eleonora Tani (The Lady).