16 marzo 1978

Meloni ricorda il rapimento di Aldo Moro: gli anni bui non tornino mai più

La presidente del Consiglio in occasione dell'anniversario della strage di via Fani: "Gli uomini della sua scorta diedero la vita per la Repubblica"

Meloni ricorda il rapimento di Aldo Moro: gli anni bui non tornino mai più
Ansa
Giorgia Meloni

"Oreste Leonardi, Domenico Ricci, Giulio Rivera, Francesco Zizzi, Raffaele Iozzino. Sono i nomi dei cinque agenti barbaramente assassinati dalle Brigate Rosseil 16 marzo 1978 durante il vigliacco rapimento di Aldo Moro, anch'egli ritrovato senza vita il 9 maggio dello stesso anno. Servitori dello Stato che hanno dato la vita per difendere lanostra democrazia, la nostra Repubblica e le sue Istituzioni".

Lo afferma sui social la premier Giorgia Meloni: "A loro e a tutte le vittime di quella drammatica stagione della nostra storia, va il nostro commosso ricordo e la nostra profonda gratitudine - aggiunge la presidente del Consiglio - A noi tutti spetta il compito di ricordare e onorare il loro sacrificio, affinché quegli anni bui non tornino mai più".

Era il 16 marzo del 1978 quando un commando delle Brigate Rosse irruppe in via Fani intorno alle 9 del mattino sequestrando Moro e uccidendo cinque agenti della sua scorta. Fu l'inizio dei 55 giorni più lunghi della nostra storia: il corpo dello statista verrà fatto ritrovare nel bagagliaio di un'auto in via Caetani. Aveva 61 anni. Nelle immagini Rai la cronaca di quel giorno, con gli spostamenti e i dettagli di come le BR attaccarono il convoglio.