La dichiarazione

Nigeria: rilasciati 137 studenti rapiti il 7 marzo

"I bambini della scuola Kuriga rapiti vengono rilasciati illesi", ha detto il rappresentante dello stato di Kaduna

Nigeria: rilasciati 137 studenti rapiti il 7 marzo
Ansa
Rilasciati 137 studenti rapiti in Nigeria

I 137 studenti sequestrati da uomini armati in un rapimento di massa nel nord-ovest della Nigeria all'inizio del mese sono stati rilasciati. Lo ha reso noto un governatore locale. "I bambini della scuola Kuriga rapiti vengono rilasciati illesi", ha detto il rappresentante dello stato di Kaduna Uba Sani in una dichiarazione che non specifica come sono stati liberati. 

Il numero delle vittime era stato precedentemente stimato da insegnanti e abitanti del villaggio a circa 250 persone. Tuttavia, in Nigeria le cifre vengono spesso riviste al ribasso con il ritorno a casa degli abitanti dei villaggi che erano fuggiti per gli attacchi, ma che non ne erano rimasti vittime.

Il rapimento avvenuto il 7 marzo è stato uno dei più grandi attacchi contro una scuola degli ultimi anni e ha scatenato una protesta nazionale. L'esercito ha riferito che gli ostaggi sono stati liberati nelle prime ore durante un'operazione di salvataggio ma non ha fornito ulteriori dettagli in merito. Il portavoce, il maggiore generale Edward Buba, ha condiviso le foto dei bambini che indossano uniformi coperte di polvere mentre si trovavano a bordo degli autobus. "Gli ostaggi salvati in totale sono 137. Sono stati salvati nello Stato di Zamfara e saranno trasportati e consegnati al governo dello stato di Kaduna per ulteriori azioni", ha aggiunto.