Arrivano a giugno

Ok dell'Ue all'Italia per aiuti di stato da 750 milioni alle piccole e medie imprese

La Commissione europea ha approvato il regime di aiuti per sostenere le piccole e medie imprese e le società a media capitalizzazione nel contesto della guerra della Russia contro l’Ucraina

Ok dell'Ue all'Italia per aiuti di stato da 750 milioni alle piccole e medie imprese
Ansa
La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen

Lo schema italiano da 750 milioni di euro per sostenere le piccole e medie imprese e le società a media capitalizzazione nel contesto della guerra della Russia contro l'Ucraina, è stato approvato dalla Commissione Ue. 

Il regime è stato accolto nell'ambito del Quadro di riferimento temporaneo per gli aiuti di Stato in situazioni di crisi e transizione, adottato dalla Commissione il 9 marzo 2023 e modificato il 20 novembre 2023, per sostenere misure in settori fondamentali per accelerare la transizione verde e ridurre la dipendenza dai combustibili.

Gli aiuti consistono in garanzie statali alle imprese colpite dalla crisi energetica per fornire loro sufficiente liquidità finanziaria. La garanzia non supererà i 280mila euro per impresa attiva nella produzione primaria di prodotti agricoli, i 335mila euro per impresa attiva nei settori della pesca e dell'acquacoltura e i 2 milioni di euro per impresa attiva in tutti gli altri settori; saranno concessi entro il 30 giugno 2024.