Udienza privata

Olaf Scholz da Papa Francesco, nello scambio di doni anche il pallone ufficiale di Euro 2024

"Toccati i grandi problemi del mondo, dall'Ucraina al Medio Oriente" ha spiegato Scholz alla stampa. Il cancelliere tedesco è stato ricevuto anche da Mattarella. Il capo del governo di Berlino è a Roma per partecipare al congresso del Pse

Olaf Scholz da Papa Francesco, nello scambio di doni anche il pallone ufficiale di Euro 2024
afp

È durata circa 35 minuti l'udienza che Papa Francesco ha concesso al cancelliere tedesco Olaf Scholz, ricevuto in mattinata anche dal presidente della Repubblica Mattarella, a Roma per partecipare al Congresso dei Socialisti europei.

“I grandi problemi del mondo”, Ucraina, Gaza, ma anche “immigrazione, giustizia sociale, la convivenza fra le persone” sono stati i temi al centro dell'udienza privata, cui ha preso parte anche il segretario di Stato, il cardinale Pietro Parolin. Lo ha riferito il cancelliere stesso alla stampa. “Siamo preoccupati per la guerra di aggressione della Russia in Ucraina” ha detto Scholz. “Ci siamo occupati della guerra in Medio Oriente e abbiamo discusso di come riportare la pace nel nostro mondo” ha aggiunto il capo del governo tedesco. “Abbiamo affrontato anche altri temi” ha precisato Scholz, riferendosi al colloquio come un incontro “personalmente importante” in questi “tempi difficili che stiamo vivendo”.

Colloqui, quelli tra Scholz e il Papa, definiti “cordiali” in una nota della Sala stampa vaticana, durante i quali “è stato espresso compiacimento per le buone relazioni e la fruttuosa collaborazione che intercorrono tra la Santa Sede e la Germania, rilevando l'importanza della fede cristiana nella società tedesca”. Il comunicato diramato dal Vaticano indica poi che nel corso dell'incontro “ci si è soffermati su alcune questioni di interesse comune, come il fenomeno delle migrazioni. Si è fatto poi speciale riferimento ai conflitti in Ucraina e in Israele e Palestina, e al conseguente impegno per la pace, nella ricerca instancabile di una soluzione diplomatica che porti quanto prima alla cessazione delle ostilità”.

Durante lo scambio dei doni, il Pontefice ha regalato un'opera in bronzo dal titolo “Amore sociale”, raffigurante un bimbo che aiuta un altro a rialzarsi, con la scritta “Amare Aiutare”, i volumi dei documenti papali, il messaggio per la Pace di quest'anno, il libro sulla Statio Orbis del 27 marzo 2020, a cura della Lev.

Il cancelliere ha ricambiato con il pallone ufficiale di Uefa Euro 2024 e una figura di un orso in porcellana, con lo stemma della Repubblica federale di Germania.