Wall Street Journal

OpenAi lancerà entro l'anno "Sora", l'intelligenza artificiale che crea video da testo o immagini

Nei giorni scorsi il garante per la privacy italiano ha avviato un'istruttoria per capire come l'azienda sta addestrando l'algoritmo

OpenAi lancerà entro l'anno "Sora", l'intelligenza artificiale che crea video da testo o immagini
OpenAi
Frame da un video generato da Sora

Il modello di intelligenza artificiale text-to-video “Sora”, presentato a metà febbraio da OpenAi, sarà disponibile entro fine anno. Lo ha confermato al Wall Street Journal Mira Murati, Chief Technology Officer dell'azienda statunitense.

Murati ha riferito che questo modello di intelligenza artificiale generativa, che crea video da istruzioni di testo e da immagini fisse, in una versione successiva sarà in grado anche di produrre la parte sonora, rendendo il risultato qualcosa di molto vicino ad un'opera cinematografica. Per salvaguardare la trasparenza dei contenuti, i video dovrebbero contenere anche metadati ed etichette in grado di far capire agli utenti quando ciò che stanno guardando è vero o frutto di un'IA.

"Considerando la possibilità di creare disinformazione", continua la manager, "siamo impegnati a prendere tutte le giuste misure preventive prima di un rilascio pubblico di Sora, anche in vista delle elezioni presidenziali di novembre". Secondo Murati, Sora è molto più costoso da gestire rispetto ad altri modelli di intelligenza artificiale, ma OpenAi punta a renderlo disponibile a "costi simili" a Dall-e, l'IA che crea immagini statiche da testo, o al famoso chatbot ChatGpt. "Questi sono strumenti pensati per ampliare le possibilità creative dell'uomo. I ruoli cambieranno ma alla fine l'economia globale ne trarrà vantaggio" le parole del Cto.

Nei giorni scorsi, il garante per la privacy italiano ha avviato un'istruttoria per capire come OpenAi addestra l'algoritmo di Sora, quali dati degli utenti raccoglie ed elabora e se utilizza fonti esterne per generare i video.