Il 22 giugno la cerimonia di premiazione

Pescara, ai nastri di partenza la seconda edizione del Premio Flaiano Poesia

“La poesia è una vita di scorta” diceva il grande scrittore abruzzese, con la sua proverbiale ironia che celava la verità

Pescara, ai nastri di partenza la seconda edizione del Premio Flaiano Poesia
Rainews
Premio Flaiano Poesia

Il premio Flaiano, uno dei riconoscimenti culturali più prestigiosi d'Italia e mondiali, dallo scorso anno si è arricchito di una sezione dedicata alla Poesia.

Il grande scrittore abruzzese diceva che “La poesia è una vita di scorta”. Lo diceva con la sua proverbiale ironia, che celava la verità. La poesia è un mondo a cui aggrapparsi, in cui leggere se stessi e la vita che scorre. Dedicare un premio alla poesia è, quindi, anche un tributo a chi vive della passione dello scrivere in versi, un trampolino di lancio per i giovani che vogliono percorrere questa strada ( c’è infatti una sezione dedicata agli under 30) e “trovare nel buio qualcosa che non c’è”, proprio come scriveva Flaiano in “C’è un limite al dolore”.

“Siamo contenti del successo della prima edizione del premio di poesia, che ha visto, tra l’altro, una grande partecipazione delle case editrici, ben quarantuno, e dei libri in concorso, ottanta. Ci prepariamo con il consueto entusiasmo alla seconda edizione del Premio Flaiano di Poesia” ha detto la presidente dei Premi Internazionali Flaiano, Carla Tiboni, annunciando il nuovo bando.

Davide Rondoni, poeta e componente della giuria, ha sottolineato, a Rainews.it, il ruolo del Premio e la sua importanza.

 

I Premi sono promossi e organizzati dai Premi Flaiano e dal Centro di Poesia e Altri Linguaggi in partnership con la Fondazione Pescarabruzzo. Le sostanziali novità di quest’anno sono due: la prima vede aggiungersi ai componenti della scorsa Giuria tecnica i poeti e studiosi Gianfranco Lauretano e Giancarlo Pontiggia, per una Giuria tecnica di alto spessore professionale e artistico così composta: Roberto Mussapi, Luigi Colagreco, Anna Dolfi, Gianfranco Lauretano, Giancarlo Pontiggia, Loretto Rafanelli e Davide Rondoni.

L'altra novità è che le giurie popolari, cui spetterà esprimere una preferenza sui libri finalisti selezionati dalla Giuria tecnica, saranno due: una per la “Sezione Poesia” composta da 50 membri accuratamente selezionati dall’Associazione Culturale Ennio Flaiano, l’altra per la “Sezione Poesia under 30” composta altresì da 50 membri ma studenti della facoltà di Lettere all’Università degli Studi “G. d’Annunzio” Chieti-Pescara.

Alle due sezioni possono concorrere opere in italiano pubblicate in Italia dal 1° gennaio 2023 al 1° aprile 2024. Non sono ammesse riedizioni, traduzioni o antologie di editi. I libri dovranno essere spediti all’Associazione Culturale Ennio Flaiano al seguente indirizzo: Piazza Alessandrini 34, 65127, Pescara (PE), entro e non oltre il 03.04.2024. Tutte le informazioni su www.premioflaiano.com

La consegna dei premi avverrà a Pescara sabato 22 giugno 2024 alle ore 20.30 presso l’Aurum – La fabbrica delle idee.