I casi nelle ultime settimane

Ritrovati pezzi di vetro nel pane in alcune scuole a Milano, indaga la Procura

Aperta un'inchiesta con l'ipotesi di reato di "commercio di sostanze alimentari nocive" sui casi di alcuni "corpi estranei". La società che si occupa del servizio di refezione scolastica non risulta indagata allo stato nel fascicolo

Ritrovati pezzi di vetro nel pane in alcune scuole a Milano, indaga la Procura
Tgr Lombardia
Foto d'archivio

La Procura di Milano ha aperto un'inchiesta con l'ipotesi di reato di "commercio di sostanze alimentari nocive" sui casi di alcuni "corpi estranei", in particolare frammenti di vetro, trovati in cibi serviti da Milano Ristorazione, società comunale, nelle mense di scuole della città.
 

Al momento, nel fascicolo coordinato dal procuratore aggiunto, Tiziana Siciliano, e dal pm, Isabella Samek Lodovici, con accertamenti affidati ai carabinieri del Nas, è indagato il legale rappresentante dell'azienda subfornitrice e produttrice del pane nel quale, in tre episodi avvenuti in due scuole tra fine febbraio e i primi di marzo, sono stati trovati pezzi di vetro. Nelle scorse settimane c'era stato il ritiro del pane da tutte le mense scolastiche da parte di Milano Ristorazione, a causa del ritrovamento proprio di quei frammenti all'interno di alcune michette. Le analisi eseguite nell'inchiesta hanno accertato che si tratta di vetro.
 

Milano Ristorazione, che non risulta indagata allo stato nel fascicolo, si occupa del servizio di refezione scolastica delle scuole dell'infanzia, delle primarie e secondarie di primo grado. Dall'11 marzo scorso la società comunale ha cambiato l'azienda fornitrice del pane.