Gli scavi nel Kent

Trovata una testa di Mercurio 'incredibilmente rara' in un sito romano in Gran Bretagna

Una scoperta che rileva un insediamento sconosciuto dell’antica provincia romana della Britannia

Trovata una testa di Mercurio 'incredibilmente rara' in un sito romano in Gran Bretagna
PixaBay
Archeologo - ritrovamenti archeologici

"Incredibilmente rara".  La testa in terracotta di Mercurio ritrovata nella contea inglese del Kent entusiasma gli archeologi.

Un reperto romano esaltante perché, spiega l'archeologa del National Trust Nathalie Cohen che ha diretto lo scavo a Smallhythe Place, il dio delle arti veniva spesso rappresentato in statuette di metallo. Fino ad oggi sono emersi meno di 10 esempi in argilla provenienti dalla provincia romana in Britannia.

Ma c’è di più. Nel sito archeologico dove si stanno conducendo gli scavi, si spiega ancora, è stato riportato alla luce un insediamento romano sconosciuto. Resti di edifici hanno scoperto struttura di una comunità fluviale del primo e terzo secolo e della flotta romana la Classis Britannica.

Statua di Mercurio volante, Giambologna, Museo del Bargello, Flirenze Wikipedia/Rufus46
Statua di Mercurio volante, Giambologna, Museo del Bargello, Flirenze