Nuova perturbazione dalla Francia

Allerta arancione in Piemonte, Emilia-Romagna e Veneto per vento forte, pioggia e neve

Allerta gialla in altre 13 regioni. Chiusi cantieri e parchi. Mareggiate lungo le coste. Possibili grandinate

Allerta arancione in Piemonte, Emilia-Romagna e Veneto per vento forte, pioggia e neve
Ansa
Maltempo, venti forti

In arrivo venti forti su gran parte dell’Italia, piogge e neve al Nord. Allerta gialla in 13 regioni. Una vasta area perturbata ha raggiunto l’Italia e, da questa mattina, determinerà una nuova fase di maltempo.

Il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate nel bollettino nazionale consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it)

L’avviso prevede venti da forti a burrasca sulla Sicilia, Calabria, Basilicata, Puglia, Campania, Lazio, Molise, Abruzzo, Umbria, Liguria, Emilia-Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia. I rinforzi più intensi si avranno sui settori costieri e montuosi. Mareggiate lungo le coste. Si prevedono inoltre nevicate, al di sopra dei mille metri, su Valle D’Aosta e Piemonte

Precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Valle D’Aosta, Piemonte e Liguria, in rapida estensione a Toscana, Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto, Provincia Autonoma di Trento e Friuli Venezia Giulia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, possibili grandinate e forti raffiche di vento. 

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di oggi, domenica 10 marzo, allerta arancione su parte di Liguria, Emilia-Romagna e Veneto. Valutata inoltre, allerta gialla sull’intero territorio di Piemonte, Toscana, Lazio, Umbria, Molise, sulla restante parte della Liguria e su settori di Friuli Venezia Giulia, Veneto, Trentino Alto  Adige, Lombardia, Emilia-Romagna, Abruzzo e Sardegna.