Dopo Mosca si alza il monitoraggio contro i rischi

Viminale, massima attenzione a luoghi di aggregazione. Controlli rafforzati in vista di Pasqua

Oggi la riunione del Comitato nazionale per l'ordine presieduta dal ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi. Hanno partecipato, oltre al sottosegretario Nicola Molteni, i vertici delle Forze di polizia e delle agenzie di informazione e sicurezza

Controlli rafforzati in visita di Pasqua, aumenta il monitoraggio dei rischi dopo Mosca. È quanto emerso oggi nel corso della riunione al Viminale del Comitato nazionale per l'ordine e la sicurezza pubblica. È stato sottolineata "l'importanza di proseguire l'attenta attività di monitoraggio, anche sul web, da parte delle forze di polizia e della intelligence per l'individuazione delle eventuali situazioni di rischio sul territorio nazionale".

Durante l'incontro, informa il ministero, "è stata effettuata un'attenta analisi dell'attentato terroristico a Mosca anche ai fini di un aggiornamento delle misure di prevenzione antiterrorismo già disposte". Anche in vista delle prossime festività pasquali è stata disposta una "intensificazione delle attività di vigilanza e di controllo da parte delle Forze di polizia con la pianificazione di specifici servizi operativi, fissi e dinamici, riservando la massima attenzione ai luoghi di maggiore aggregazione e transito di persone, nonché a tutti gli obiettivi sensibili, alla luce di un loro eventuale aggiornamento". Così il Viminale dopo la riunione del Comitato nazionale per l'ordine e la sicurezza pubblica. 

Alla riunione,  presieduta dal ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, hanno partecipato, oltre al sottosegretario Nicola Molteni, i vertici delle Forze di polizia e delle agenzie di informazione e sicurezza.