L’iniziativa con ActionAid

Alexa da oggi risponderà agli insulti, l'iniziativa contro la violenza verbale. Ecco cosa dirà

A fronte di determinati insulti e offese, l'assistente vocale risponderà a tono, sottolineando come la violenza verbale sia in grado di lasciare un'impronta profonda sulla salute e nella vita sociale delle persone

Alexa da oggi risponderà agli insulti, l'iniziativa contro la violenza verbale. Ecco cosa dirà
Getty
Amazon Alexa

Ogni giorno, Alexa riceve milioni di domande e di richieste dai clienti in tutto il mondo. Tra queste, purtroppo, anche offese. Seppur in numero ampiamente inferiore rispetto ai milioni di “Ti voglio bene”, Alexa continua a ricevere anche molti insulti: “Sei un idiota”, “Sei bruttissima”, “Fai schifo”, sono solo alcuni di quelli ricevuti da Alexa nel 2023 in Italia. 

A partire dall’8 marzo, in occasione della Giornata internazionale della donna, Alexa collabora con ActionAid per contribuire a sensibilizzare quante più persone possibili sull’impatto della violenza verbale e metterne in luce i rischi, prestando la propria voce per diffondere importanti messaggi educativi.

Alexa è un’assistente vocale, ma sono tante le persone che subiscono violenza verbale, soprattutto donne. 

Si parla di violenza verbale quando gli attacchi rivolti a una persona diventano regolari e sistematici

Di fronte agli insulti, lo stato emotivo virtuale di Alexa non cambia, ma per milioni di persone, tra queste soprattutto donne, l’abuso verbale è una realtà molto dolorosa. L'abuso, infatti, può prendere forma anche attraverso le parole: l'uso di un linguaggio aggressivo è a tutti gli effetti una forma di violenza che può provocare sentimenti di paura, disagio e sfiducia in sé. Non solo, spesso precede o coesiste con altre forme di violenza verso le donne, come quella fisica, sessuale o economica. 

Gli utenti potranno ascoltare informazioni e approfondimenti legati a questo fenomeno, semplicemente pronunciando Alexa, di’ la tua. Inoltre, a fronte di determinati insulti e offese, Alexa non resterà più in silenzio, ma risponderà a tono, sottolineando come la violenza verbale sia in grado di lasciare un'impronta profonda sulla salute e nella vita sociale di chi ne è oggetto. 

Assistente vocale ActionAid
Assistente vocale