Caso Rupnik, cinque denunce delle presunte vittime al Dicastero della Dottrina Fede

Nei mesi scorsi due ex religiose avevano deciso di venire allo scoperto e denunciare i presunti abusi subiti. Papa Francesco, nell'ottobre scorso, decise di derogare alla prescrizione per consentire lo svolgimento di un processo

Caso Rupnik, cinque denunce delle presunte vittime al Dicastero della Dottrina Fede
Ansa
Marko Ivan Rupnik, Dottrina della Fede denunce di abusi

Cinque denunce di presunte vittime dell'ex padre gesuita Marko Rupnik sono state depositate questa mattina al Dicastero della Dottrina della Fede dove è in corso una indagine. 

Nell'ottobre scorso, con una decisione clamorosa, era stato papa Francesco stesso a riaprire il caso dell'ex gesuita sloveno e noto mosaicista accusato da alcune religiose di abusi psicologici e sessuali, disponendo una speciale deroga alle norme sulla prescrizione

Le testimonianze di presunti abusi subiti sono state depositate dall'avvocato delle donne vittime, Laura Sgrò. Si tratta di due già note, e altre tre non ancora conosciute.