Cinema

David di Donatello, Cortellesi da record: 19 candidature a "C'è ancora domani", 15 a "Io Capitano"

I premi saranno consegnati il 3 maggio nello Studio 5 di Cinecittà

David di Donatello, Cortellesi da record: 19 candidature a "C'è ancora domani", 15 a "Io Capitano"
Ansa
C'è ancora domani, il film di Paola Cortellesi

Diciannove candidature per "C'è ancora domani": dopo aver sbancato il box office, Paola Cortellesi vola anche ai David di Donatello segnando il record per un'opera prima dopo aver già ottenuto il David dello spettatore. Oltre alla categoria miglior film, “C'è ancora domani” è in lizza anche i premi assegnati al miglior esordio alla regia, miglior sceneggiatura originale, miglior attrice protagonista a Paola Cortellesi, miglior attore protagonista a Valerio Mastandrea, miglior attrice non protagonista a Emanuela Fanelli e Romana Maggiora Vergano, miglior attore non protagonista a Giorgio Colangeli e Vinicio Marchioni.

Quindici le candidature per Io Capitano di Matteo Garrone, tredici per La Chimera di Alice Rohrwacher, undici per Rapito di Marco Bellocchio e dieci per Comandante di Edoardo DeAngelis, che completano le cinquine della 69esima edizione dei David di Donatello, annunciate nella sede Rai di Viale Mazzini.

Seguono il Sol dell'avvenire di Nanni Moretti con 7 candidature, mentre 5 vanno sia ad Adagio di Stefano Sollima che a Palazzina LAF di Michele Riondino.   

La cerimonia di consegna dei premi andrà in onda venerdì 3 maggio, in prima serata su Rai 1 in diretta dal leggendario studio 5 di Cinecittà. Centosettantuno film italiani di lungometraggio di finzione iscritti; 26 quelli diretti da registe donne; 61 opere prime;138 i documentari e 495 i cortometraggi.

Paola Cortellesi in C'è ancora domani Ansa
Paola Cortellesi in C'è ancora domani

Queste le cinquine più attese:

Miglior film: 'C'è ancora domani' di Paola Cortellesi, 'Il Sol dell'Avvenire' di Nanni Moretti, 'Io Capitano' di Matteo Garrone, 'La Chimera' di Alice Rohrwacher, 'Rapito' di Marco Bellocchio.

Miglior regista: Nanni Moretti, Matteo Garrone, Andrea Di Stefano, Alice Rohrwacher e Marco Bellocchio. Non c'è Paola Cortellesi che è in nomination per il miglior esordio alla regia. Se la dovrà vedere con Giacomo Abruzzese, Micaela Ramazzotti, Michele Riondino e Giuseppe Fiorello. 

Paola Cortellesi è la favorita anche per vincere il David come miglior attrice protagonista. Nella cinquina anche Isabella Ragonese, Micaela Ramazzotti, Linda Caridi e Barbara Ronchi. 

L'altro protagonista di 'C'è ancora domani', Valerio Mastandrea è in lizza tra gli attori con Antonio Albanese, Pierfrancesco Favino, Josh O'Connor e Michele Riondino. 

Matteo Garrone sul set di Io capitano ANSA
Matteo Garrone sul set di Io capitano

A condurre la diretta su Rai1 del 3 maggio quando si assegneranno i David saranno Carlo Conti e Alessia Marcuzzi con Biggio al red carpet. "Sarà un evento anche perché ospitato in luoghi iconici come gli studi di Cinecittà", ha sottolineato Marcello Ciannamea, direttore Intrattenimento Prime Time Rai. 

Sarà Teresa Mannino a presentare la tradizionale cerimonia al Quirinale, sempre il 3 maggio.

"Sarà un'edizione da record", sottolinea orgogliosa Piera Detassis, presidente e direttrice artistica dell'Accademia del Cinema Italiano.

La sottosegretaria al MiC, Lucia Borgonzoni ha sottolineato che quella dei David "sarà una serata importante perché si festeggiano, oltre ad attori e registi, anche le maestranze". Ha poi annunciato che anche nella prossima estate tornerà Cinema Revolution, la campagna che dà la possibilità di assistere in sala a nuove uscite di film italiani, europei e internazionali al prezzo speciale di 3,50 euro. Per quanto riguarda la riforma del cinema, ha detto ancora, "nessuno resti spaventato dai cambiamenti perché sono rivolti solo ad eliminare alcune storture".