Astronomia

Eclissi solare totale 2024: dove sarà visibile l'allineamento perfetto?

L'8 aprile Messico, Stati Uniti e Canada saranno attraversati da un'eclissi totale di Sole. Molte località negli Usa si preparano ad accogliere folle di appassionati

Messico, Stati Uniti e Canada saranno attraversati l'8 aprile da una eclissi totale di Sole, un fenomeno affascinante e raro, che avviene quando l'allineamento tra Sole, Luna e Terra proietta l'ombra della Luna sul nostro pianeta, oscurando la luce solare.

Se in Messico sarà la prima eclissi totale visibile dal 1991, il percorso si svilupperà da sud verso nord, e passerà da Makanda, a sud di Carbondale, nell'Illinois, in un'area rurale che abbraccia tre Stati: oltre all'Illinois, a sud il Missouri e a ovest il Kentucky.

Il percorso del cono d'ombra su Messico, Usa e Canada Nasa
Il percorso del cono d'ombra su Messico, Usa e Canada

Il luogo migliore dove ammirarla sarà una piccola comunità dell'Illinois, nell'area di Carbondale, che si trova esattamente al centro della linea di percorso del cono d'ombra e dove la fase di "totalità" durerà circa 4 minuti. Le condizioni atmosferiche, inoltre, stando alle previsioni dovrebbero favorirne una visione perfetta. In questa località sarà la seconda eclissi solare in sette anni, quando in media un fenomeno di questo tipo avviene, in molte aree del mondo, una volta ogni 366 anni.

La comunità ha organizzato un punto d'osservazione al Cedar Lake, dove campi per visitatori saranno aperti per accogliere i turisti. Sette anni fa, in occasione di un'altra eclissi totale, avvenuta il 21 agosto del 2017, lo stadio di football della Southern Illinois University, a Carbondale, registrò il tutto esaurito. Allora la popolazione di Carbondale non pensava di essere presa d'assalto dai visitatori e di diventare un fenomeno virale, grazie alle immagini scattate quel giorno e finite nella rete. Adesso sono più preparati all'evento.

Ma non c'è solo questa città. Dentro l'area di Carbondale, come in un gioco di scatole cinesi, ci sono villaggi ancora più piccoli indicati come quelli che avranno possibilità maggiore di osservare l'eclissi nella sua completezza: tra questi c'è Makanda, a sud di Carbondale, che generalmente ha seicento residenti ma l'8 aprile potrebbe vedere la sua popolazione lievitare fino a più di diecimila.

Giovani astrofili durante l'eclissi totale del 2017 Nasa/Emily Maletz
Giovani astrofili durante l'eclissi totale del 2017

Stato di emergenza alle cascate del Niagara

La regione del Niagara, in Canada, ha proclamato lo stato di emergenza in vista dell'ingente numero di visitatori attesi per l'eclissi solare totale. Lo ha reso noto alcuni giorni fa l'emittente Ctv News spiegando che l'obiettivo è quello di prepararsi ad accogliere al meglio "l'evento di una vita".

Le Cascate del Niagara sono state indicate come uno dei posti migliori al mondo per osservare l'eclissi solare dell'8 aprile. Il sindaco delle Cascate del Niagara, Jim Diodati, ha affermato che si prevede che fino a un milione di visitatori vengano nella regione per assistere all'eclissi.

Dichiarare lo stato di emergenza rafforzerà gli strumenti che la regione ha a disposizione per salvaguardare la salute e la sicurezza dei residenti e dei visitatori e proteggere le infrastrutture in qualsiasi scenario.

L'eclissi solare segue quella lunare

L'eclissi solare cade quattordici giorni dopo quella di Luna penombrale avvenuta il 25 marzo, e non è un caso: le eclissi di sole e di Luna vanno sempre a braccetto, dato che la configurazione orbitale tra i corpi celesti in grado di generarle vale per circa quattro settimane, ma serve anche l'inclinazione giusta, altrimenti assisteremmo al fenomeno molto più spesso.

Per gli amanti europei del genere che non potranno andare nell'Illinois, c'è Londra, dove il 29 marzo del 2025 è prevista la prossima eclissi solare, anche se in quel caso sarà soltanto parziale.