Turchia

Incendio in una discoteca a Istanbul chiusa per lavori: 29 morti. Sei persone in stato di arresto

L'incendio è scoppiato alle 12.47 in un locale posto nel seminterrato di un edificio di 16 piani situato nel quartiere Gayrettepe, chiuso per lavori di ristrutturazione. Il fuoco è stato spento, sul posto i soccorsi

Un incendio è scoppiato oggi nel seminterrato di un edificio di 16 piani nel distretto di Gayrettepe, a Istanbul, che veniva utilizzato come discoteca. Sul posto vanno avanti le operazioni di salvataggio con numerose squadre di pompieri impegnate per estrarre le persone rimaste intrappolate. Nel terribile incendio hanno perso la vita 29 persone, tutti operai, e 1 persona è rimasta gravemente ferita. 

Facendo una dichiarazione sull'incidente, il governatore di Istanbul Davut Gül ha detto che "La causa dell'incendio non è chiara. Era in fase di ristrutturazione. Coloro che hanno perso la vita sono coloro che lavorano per la ristrutturazione". 

Il ministro degli Interni, Ali Yerlikaya, ha annunciato sui social media che è stata avviata un'indagine sull'incidente e il ministro della Giustizia, Yılmaz Tunç, che 3 pubblici ministeri sono stati assegnati per indagare sul disastro e che è stato emesso un ordine di detenzione per 6 persone. Infine, il presidente Erdoğan ha chiamato il ministro degli Interni Yerlikaya e ha ricevuto informazioni sull'incendio.