Calcio

Rubiales atterra a Madrid, portato via su una furgonetta della Guardia Civil

Rientro anticipato in Spagna per Rubiales: l'ex presidente della Federcalcio spagnola è atterrato poco dopo le 11 all'aeroporto di Madrid Barajas e subito fermato dalla Polizia, accuse a suo carico nell'ambito dell'indagine sulla Supercoppa in Arabia

Rubiales atterra a Madrid, portato via su una furgonetta della Guardia Civil
ansa
Luis Rubiales

L'ex presidente della Federcalcio spagnola, Luis Rubiales, è atterrato all'aeroporto Adolfo Suarez Madrid-Barajas, mentre è in corso l'inchiesta sui presunti contratti irregolari durante il suo mandato. L'ex dirigente sportivo è rientrato in Spagna dalla Repubblica Dominicana con alcuni giorni di anticipo rispetto al previsto. L'ex dirigente è stato visto lasciare lo scalo della capitale spagnola a bordo di una furgonetta della Guardia Civil.

 I media spagnoli ipotizzavano che Rubiales potesse essere arrestato al suo arrivo in Spagna, fonti legali invece hanno riferito che i giudici non hanno emesso un mandato d'arresto nei confronti di Rubiales, tuttavia la Guardia Civil potrebbe decidere di trattenerlo fino a quando non testimonierà davanti al giudice. Rubiales aveva dichiarato che sarebbe tornato in Spagna il 6 aprile per rispondere alle accuse a suo carico nell'ambito dell'indagine giudiziaria sull'organizzazione della Supercoppa in Arabia Saudita.

I magistrati indagano per possibili reati di corruzione e riciclaggio di denaro, contratti emessi sotto il periodo del mandato di Rubiales. Nel mirino, come detto,  l’accordo per l'organizzazione della Supercoppa spagnola in Arabia Saudita risalente al 2022, valore di 40 milioni di euro l’anno per sei anni. Il contratto è stato siglato dallo stesso ex presidente; ci sarebbe anche un coinvolgimento dell'ex giocatore del Barcellona Gerard Piqué che secondo alcune intercettazioni avrebbe stretto accordi illeciti per milioni di euro con Rubiales.

 

Luis Rubiales ansa
Luis Rubiales

In una breve anticipazione di un'intervista registrata con il canale televisivo spagnolo La Sexta, Rubiales ha negato una serie di affermazioni che ha definito false, fatte dai media spagnoli. "Non so cosa abbia detto il giudice o cosa abbia indagato la Guardia Civil", ha detto, "i soldi sul mio conto corrente sono il risultato del mio lavoro e dei miei risparmi".