Papa: "Esclusione migranti è criminale"

"Riceviamo i migranti come fratelli o li sfruttiamo?"

Papa: "Esclusione migranti è criminale"
AP Photo

"Nel giorno in cui Scalabrini diventa santo vorrei pensare ai migranti. E' scandalosa l'esclusione dei migranti anzi è criminale: li fa morire davanti a noi e così oggi chiamiamo Mediterrano il cimitero più grande". Così il Papa durante la canonizzazione dei Beati Scalabrini e Zatti. 

Francesco stigmatizza il "non aprire le porte a chi ha bisogno. Riceviamo i migranti come fratelli o li sfruttiamo?". Evidenzia poi il pericolo di una guerra nucleare. C'era anche 60 anni fa, "ma si scelse la pace. Impariamo dalla storia."