Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/-dl-rainews-articoli-Prato-Insegnante-indagata-per-violenza-sessuale-su-allievo-di-14-anni-2d84405b-554d-4c56-9af6-f7818b9c9922.html-2d84405b-554d-4c56-9af6-f7818b9c9922.html | rainews/live/ | true
ITALIA

La docente avrebbe avuto anche un figlio

Prato, insegnante indagata per violenza sessuale su allievo di 14 anni

Accertamenti da parte della procura di Prato e della squadra mobile dopo una querela dei genitori del ragazzo

Condividi
Una insegnante di Prato risulta indagata per violenza sessuale su un suo allievo 14enne. La docente sarebbe rimasta incinta e nei mesi scorsi è nato un bambino. Accertamenti sono in corso da parte della procura di Prato e della squadra mobile dopo una querela dei genitori del ragazzo, che frequenta le scuole medie inferiori. La procura ha aperto un'inchiesta. 

Secondo quanto si apprende la relazione, anche sessuale, tra la docente - di circa quarant'anni - e l'alunno giovanissimo sarebbe maturata nel contesto di lezioni private che la donna avrebbe impartito al 14enne.

Poi, nel tempo, la donna, dopo esser rimasta incinta, avrebbe deciso di portare avanti la gravidanza e quindi ha partorito. La famiglia del 14enne, dopo aver appreso che la paternità del bambino era attribuita al proprio figlio, ha deciso di presentare una denuncia contro la professoressa.

Adesso la squadra mobile di Prato sta cercando di verificare le circostanze, usando ogni attenzione, riportate nella denuncia per accertare eventuali responsabilità rispetto all'ipotesi di reato di violenza sessuale su minore. La procura di Prato, confermando la vicenda, ha chiesto il massimo riserbo per non condizionare l'esito delle indagini.

L'insegnante "denunciata a prato per violenza sessuale nei confronti di un 14enne ha dato il consenso all'acquisizione del proprio dna. l'accertamento sarà eseguito dalla polizia nelle prossime ore", spiega l'avvocato della docente, Mattia Alfano, che rivela di essere stato incaricato dalla stessa assistita ieri pomeriggio quando la polizia è andata a casa della donna per la perquisizione e il sequestro di alcuni elementi nella sua abitazione.
Condividi