Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/25-mila-militari-della-Guardia-nazionale-a-Inauguration-Day-Facebook-blocca-eventi-a-Capitol-Hill-dda0615b-3423-4c9f-93cb-90d195c8d9e9.html | rainews/live/ | true
MONDO

Pelosi: incriminare se ci sono complici nel Congresso

Usa, 25 mila militari della Guardia nazionale all'Inauguration Day

Membri della Guardia Nazionale a Capitol Hill, Washington (AP Photo/Andrew Harnik)
Condividi
È stato portato da 21mila a 25mila il numero di militari della Guardia nazionale che presidieranno l'insediamento del presidente Joe Biden a Washington, nell'Inauguration Day di mercoledì prossimo. Il Pentagono ha autorizzato un ulteriore rafforzamento dell'imponente dispositivo di sicurezza deciso dopo l'assalto a Capitol Hill dell'Epifania e le minacce di gruppi dell'estrema destra.   

Il presidente uscente Donald Trump ha fatto sapere che lascerà la Casa Bianca la mattina di mercoledì, poche ore prima della cerimonia, con il Marine One che lo porterà alla base di Andrew da dove si imbarcherà per l'ultima volta sull'Air Force One per raggiungere la residenza di Mar-a-Lago, a West Palm Beach, in Florida. 

"Se si scopre che i membri del Congresso sono stati complici di questa insurrezione - se hanno aiutato e favorito il crimine -, potrebbero essere intraprese azioni oltre il Congresso, in termini di azione penale". Lo ha detto la speaker della Camera americana Nancy Pelosi in relazione all'ipotesi che rappresentanti del Congresso repubblicani possano aver aiutato i responsabili dell'assalto del 6 gennaio al Campidoglio.

Le autorità federali degli Stati Uniti hanno arrestato in Florida un uomo che incitava sui social ad una contromanifestazione armata in risposta alle proteste proTrump annunciate per domani alla Florida Statehouse. Lo ha riferito il Dipartimento di giustizia. "Gli estremisti inclini alla violenza da entrambe le parti devono essere fermati e saranno fermati", ha detto Lawrence Keefe, procuratore degli Stati Uniti per il distretto settentrionale della Florida.  

Facebook bloccherà chiunque usera'à la piattaforma social per organizzare eventi o raduni attorno a Capitol Hill. La decisione durerà fino a mercoledì 20 gennaio, quando a Washington si celebrerà l'Inauguration Day, l'insediamento del nuovo presidente degli Stati Uniti, Joe Biden. Il social lo ha annunciato con un post, spiegando che si tratta di una misura decisa per limitare il rischio di nuove violenze dopo l'assalto al Congresso nel giorno dell'Epifania.
Condividi