Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Aereo-scomparso-equipaggio-morto-eroicamente-per-tentare-di-spegnere-un-incendio-e5c9e5a8-9fd7-4c5e-8951-25fe1ed5a504.html | rainews/live/ | true
MONDO

Il parere di un esperto sulla fine del Boieng 777 della Malaysia Airlines

Aereo scomparso. "L'equipaggio morto eroicamente per tentare di spegnere un incendio"

Billie Vincent, ex capo della sicurezza per la Federal Aviation Administration, rifiuta l'ipotesi di un attentato o un tentativo di suicidio

Preghiere per l'aereo scomparso (dal Mirror)
Condividi
di Laura Squillaci Nessun attacco terroristico e neppure un tentativo di suicidio. Billie Vincent, ex capo della sicurezza per la Federal Aviation Administration, ha una sua versione su quello che è accaduto al Boieng 777 della Malaysia Airlines scomparso dieci giorni fa e, intervistato dal Mirror, sostiene: "L'equipaggio del volo sarebbe morto eroicamente nel tentativo di salvare l'aereo da un incendio che era scoppiato nella stiva". 

"L'incendio nella stiva"
Vincent, esperto del disastro di Lockerbie quando un aereo della Pan Am esplose in volo in seguito ad un attacco terroristico, sostiene che le fiamme divampate dove si mettono i bagagli abbiano poi invaso la cabina di pilotaggio e gradualmente distrutto i sistemi di comunicazione dell'aereo. Fumi tossici avrebbero poi soffocato i passeggeri e l'equipaggio. 

Il pilota voleva tornare a Kuala Lumpur
Secondo l'ex responsabile della sicurezza uno dei piloti sarebbe riuscito ad indossare una maschera di ossigeno e avrebbe tentato di girare l'aereo per tornare a Kuala Lumpur. Il Boeing 777 ha continuato il suo percorso barcollante fino a quando è rimasta benzina, poi si è schiantato sull'Oceano senza poter dare alcun segnale di emergenza.

Materiali pericolosi a bordo?
Vincent sostiene che per avere la certezza sulla sua tesi dovrebbe avere i dati sul contenuto del carico nella stiva. Materiali pericolosi possono essere trasportati ma avrebbero dovuto essere rigorosamente controllati.


 
Condividi