Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Allerta-assembramenti-nel-weekend-controlli-rafforzati-a578022c-dbc1-4ba2-816f-74e642e88259.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

Misure anti-Covid

Allerta assembramenti nel weekend, controlli rafforzati

A Milano chiusi i Navigli, allarme per assembramenti a Roma

Condividi
La concomitanza di giornate quasi primaverili su gran parte dell'Italia e la stretta sui 'colori' che sta per interessare alcune regioni ha fatto scattare in tanti la voglia di incontrare amici e conoscenti, magari facendo shopping o per un aperitivo o un pranzo all'aperto. In attesa di lunedì, quando le disposizioni sui nuovi divieti entreranno in vigore, le forze di polizia hanno alzato il livello di guardia con controlli che hanno interessato ancora una volta le strade della movida e dello shopping e i lungomari, tornati di colpo affollati di persone. 

Secondo il Viminale, sono state 1.931 le sanzioni amministrative spiccate, su un totale di 102.623 persone controllate dalla polizia. Tre i cittadini denunciati per aver violato gli obblighi della quarantena. Controllate anche 13.115 tra attività ed esercizi commerciali, 85 i titolari sanzionati e 45 le attività chiuse

Ingressi contingentati e 'senso unico' in Darsena a Milano. Poco dopo le 15 è stato chiuso l'accesso ai Navigli da piazza 24 Maggio per l'elevato numero di milanesi che, approfittando della giornata di sole, hanno deciso di trascorrere la giornata all'aperto. Da questa mattina è possibile percorrere i Navigli solamente partendo da piazza 24 Maggio fino a piazza Cantore. Una misura che si è resa necessaria dopo il maxi assembramento di sabato sera alla Darsena, sfociato in rissa. A presidiare gli accessi da questa mattina, agenti della polizia e della polizia locale. I Navigli verranno riaperti, fanno sapere dalla questura, solamente quando le persone presenti defluiranno.



Oltre un centinaio di segnalazioni per assembramenti in diverse zone della Capitale, dal Centro Storico al litorale.  In diverse zone della movida come Monti, Trastevere, San Lorenzo e a piazza Bologna, le pattuglie sono state impegnate a contrastare assembramenti con chiusure temporanee. Oltre 40 le sanzioni per assembramenti e mancanza di mascherine. Fitti controlli anche sul lungomare capitolino.

Il post della sindaca Raggi
Invito su facebook di Virginia Raggi #NonAbbassiamoLaGuardia''. Scrive la sindaca: ''In zona San Giovanni, gli agenti sono dovuti intervenire per porre fine ad una festa che si stava svolgendo con musica ad alto volume in un appartamento: una decina i ragazzi identificati, tutti di età compresa tra i 20 ed i 30 anni. In zona Trastevere 15 persone sono state sanzionate dopo essere state sorprese a consumare cibi e bevande ai tavoli di un locale oltre l'orario consentito ed è stato chiaramente multato anche il titolare. Chiedo a tutti di continuare a rispettare le norme anti-contagio e le regole della pubblica sicurezza per il bene di tutti". 

La situazione in Campania
I carabinieri della compagnia di Torre del Greco hanno fatto controlli a Portici e San Giorgio a Cremano. I militari si sono concentrati soprattuto sulla zona del Granatello di Portici, frequentata dai più giovani anche in questo periodo di emergenza sanitaria. Sono stati controllati i negozi della zona e fatti allontanare gli assembramenti, riuscendo a far rispettare le attuali norme in vigore volte a limitare il contagio da Covid-19.
Condividi