Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Amadeus-Sanremo-idea-nave-ipotesi-concreta-Abba-un-desiderio-Ibra-lo-affido-a-Fiorello-da4adeb1-92e5-4c29-a478-c21140754af8.html | rainews/live/ | true
SPETTACOLO

Appuntamento all'Ariston dal 2 al 6 marzo

Amadeus su Sanremo. "Idea nave è ipotesi concreta. Abba? È un desiderio. Ibra lo affido a Fiorello"

Amadeus (Ansa)
Condividi
"L'idea è di creare una bolla per permettere a 500 persone in platea, sempre le stesse, di essere presenti al teatro Ariston. Per questo devono essere messe in protezione. E, al di là dei tamponi quotidiani, devono essere presi, portati sulla nave e poi portati la sera in teatro con pulmini piccoli, da massimo venti persone, con tutto un protocollo. Non è semplice ma si può fare. E' un'idea che sta diventando concreta, ci stiamo lavorando". Così Amadeus a Rtl 102.5

"Svuotare Sanremo è la cosa più facile al mondo, ma non è Sanremo. Né per la città né per il Festival. Bisogna gettare il cuore oltre l'ostacolo, provarci e lavorare per far sì che sia tutto nella situazione più normale possibile".

Gli Abba ospiti al Festival di Sanremo? "E chi non li vorrebbe? Appartengono alla categoria dei desideri". Così Amadeus a Rtl 102.5, precisando che nella stessa categoria c'è anche l'idea di una nuova reunion dopo quella dell'anno scorso dei Ricchi e poveri.

"Per quanto riguarda Alessandra Amoroso e Emma sono due artiste fantastiche. Le stimo molto, vediamo strada facendo cosa succederà. Non è escluso che ci siano ma al momento non ne stiamo parlando. Potrebbero esserci tanti grandi artisti. È un'ipotesi, sarei onorato della loro presenza". 

"Achille Lauro farà cinque quadri artistici che faranno un percorso nella musica e nel tempo. Ci sono cinque idee fortissime, momenti di vero spettacolo". 

Cosa farà Zlatan Ibrahimovic, ospite al Festival di Sanremo? "Non lo so, non lo sa neanche lui. Probabilmente lo affiderò a Fiorello che mi ha detto che ha delle idee ma non me le dice".

Ospiti internazionali in collegamento al Festival di Sanremo? "Potrebbe essere. Anche se sto lavorando a un Festival molto nazionale. Abbiamo bisogno di pensare, senza essere egoisti, anche e soprattutto quest'anno, un po' a noi stessi. Il nostro settore musicale é andato a terra, ci sono persone disoccupate da mesi, artisti che non lavorano e tutto l'entourage. Dobbiamo rilanciare musica, spettacolo e teatro". 
Condividi