Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Apertura-in-rosso-per-Piazza-Affari-Nissan-riapre-le-trattative-con-Renault-9418e50a-8594-4dd9-a074-2cda48196da9.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Mercati

Apertura in rosso per Piazza Affari. Nissan riapre le trattative con Renault

Condividi
di Fabrizio Patti Ancora un'apertura negativa per le borse europee, dopo quella di ieri in cui Milano ha ceduto mezzo punto percentuale. Ora il Ftse Mib segna -0,30%. In rosso anche Francoforte (-0,13%) e Londra (-0,45%), con l'Eurostoxx dei 50 principali titoli dell'Eurozona in discesa dello 0,25 per cento. 
Nella notte anche le borse asiatiche sono state deboli. Giù in particolare Shanghai, -0,82%, dove ha perso oltre il 5% la China Merchants Bank, coinvolta, secondo il Washington Post in un caso di riciclaggio di denaro nord-coreano.
Sui mercati gli occhi sono puntati sul G20 del fine settimana a Osaka e sugli esiti dell'incontro tra Donald Trump e il presidente cinese Xi Jinping.
Intanto piccola marcia indietro per il petrolio. Le tensioni tra Stati Uniti e Iran la scorsa settimana hanno fatto salire di quasi il 10% il prezzo del greggio. Ieri i valori si sono mantenuti stabili e oggi segnano una lieve discesa. Il Brent è ora a 64 dollari e 30 al barile, ma siamo ancora lontani dai 74 dollari di metà aprile.
Lo spread è a 247 punti base, uno in più di ieri. 
A Piazza Affari oggi sotto osservazione i titoli legati alle costruzioni, dopo la vittoria di Milano e Cortina nella gara per l'assegnazione delle Olimpiadi invernali 2026. Occhi puntati anche su Fca (-0,36%): Hiroto Saikawa, numero uno di Nissan, ha detto che la casa automobilistica è pronta a rivedere la partecipazione azionaria nell'alleanza con Renault.
Condividi