Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Atp-Montecarlo-cinque-azzurri-al-secondo-turno-eliminato-Berrettini-abd81110-3db7-478a-ae51-f18e136c03c4.html | rainews/live/ | true
SPORT

Tennis

Atp Montecarlo: cinque azzurri al secondo turno, eliminato Berrettini

Vittorie di Fognini, Sinner, Sonego, Caruso e Cecchinato

Fabio Fognini a Montecarlo
Condividi
Semaforo verde per cinque azzurri su nove a Montecarlo. E tra loro Jannik Sinner, il primo della giornata a passare il turno del secondo Masters 1000 stagionale. Il golden boy della racchetta azzurra si sbarazza dello spagnolo Albert Ramos-Vinolas, ma al secondo turno, domani, si troverà già di fronte a una montagna da scalare: sua maestà Novak Djokovic.

Avanti anche Fabio Fognini, giunto al Coutry Club da campione in carica dopo aver conquistato il titolo nel 2019: lo scorso anno, il torneo non si disputò per la pandemia. Insieme al ligure, superano il primo turno Marco Cecchinato, Salvatore Caruso e Lorenzo Sonego.

Primo azzurro a staccare il pass Sinner, alla prima partecipazione al torneo monegasco. L’altoaltesino, n.22 del ranking, si è imposto con il punteggio di 6-3, 6-4, in un’ora e 23 minuti,
sullo spagnolo Albert Ramos-Vinolas, n.46 del ranking. Per il diciannovenne di Sesto Pusteria, che alle imprese ci ha ben abituato, arriva subito la prova del fuoco: prossimo avversario il numero al mondo Djokovic, mai affrontato prima in carriera.

Fognini ha inaugurato la difesa del titolo sbarazzandosi di Miomir Kecmanovic. Il ligure, numero 18 Atp e 15a testa di serie, ha superato in 6-2, 7-5, in un’ora e 25 minuti, il serbo n.47 al mondo. Dimostrando così di trovarsi perfettamente a suo agio sulla terra monegasca, anche se un po’ allentata dalla pioggia di ieri. Fognini affronterà al secondo turno l’australiano
Jordan Thompson, n.63 al mondo.

Missione secondo turno centrata anche da Marco Cecchinato. Il palermitano, numero 92 Atp, ha battuto per 6-4, 6-3, in un’ora e 28 minuti, il tedesco Domink Koepfer, n.56 del ranking, nel 'derby' tra qualificati. Per 'Ceck' prossimo avversario insidioso: il belga David Goffin, n.15 del ranking e 11 del seeding.

Avanti anche Salvatore Caruso, protagonista dell'impresa di giornata. Il 28enne di Avola, n.89 del ranking, ha sudato prima di riuscire ad imporsi in rimonta per 6-7, 7-6, 6-3, dopo tre ore abbondanti di partita spalmate in due giorni, sul monegasco Lucas Catarina, n.388 del ranking. L’incontro era stato sospeso lunedì con il 24enne monegasco a sorpresa in vantaggio 7-6, 3-2 e 40-30 al servizio. Prossimo ostacolo per Caruso sarà il russo Andrey Rublev, n.8 del ranking e 6 del seeding.

E prosegue il magic moment di Lorenzo Sonego, vittorioso all'esordio contro Marton Fucsovics. Il piemontese, reduce dalla conquista del secondo titolo Atp al 'Sardegna Open' di Cagliari, ha superato con il punteggio di 6-3, 6-4, in un’ora e quaranta minuti, l'ungherese numero 40 al mondo. E ora è atteso da un test di quelli rognosi: al secondo turno troverà dall’altra parte della rete il tedesco Alexander Zverev, n.6 del ranking e quinta testa di serie. Nessun precedente tra i due.

Salutano Montecarlo, purtroppo, quattro azzurri. Impresa appena sfiorata per Thomas Fabbiano, n.171 del ranking, proveniente dalle qualificazioni, che ha ceduto 6-3, 3-6, 6-3, in un’ora e 55 minuti, al polacco Hubert Hurkacz, n.16 del ranking e 13a testa di serie, fresco del trionfo a Miami. Out anche Stefano Travaglia, n.67 al mondo, battuto per 7-5, 7-6 dopo oltre due ore di lotta, dallo spagnolo Pablo Carreno Busta, n.12 al mondo e 12a testa di serie e Matteo Berrettini. Rientrato nel tour in singolare dopo il lungo stop per l’infortunio agli addominali, il 25enne romano n.10 del ranking ed 8 del seeding, ha ceduto al secondo turno 7-5, 6-3, in un’ora e mezza di gioco, allo spagnolo Alejandro Davidovich-Fokina, n.58 al mondo. Ieri era stato eliminato Lorenzo Musetti, che nulla ha potuto contro il forte tiratore russo Aslan Karatsev con il punteggio 6-3, 6-4.
Condividi