Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Balotelli-nei-guai-per-un-post-su-instagram-giudicato-razzista-dalla-Fa-93aa4641-6241-4c6c-99e9-24fd90dd037e.html | rainews/live/ | true
SPORT

Inchiesta della Football Association

Balotelli nei guai per post "razzista" su Instagram. Poi si scusa, ma F.A. apre un'inchiesta

L'attaccante del Liverpool ha pubblicato un post con l'eroe dei videogiochi Super Mario, accompagnato dalla frase: "Salta come un nero e afferra soldi come un ebreo".

Mario Balotelli (Lapresse)
Condividi
Liverpool Mario Balotelli rischia di essere messo sotto accusa dalla Football Association (F.A.) per razzismo a causa di un post su Instagram. L'attaccante del Liverpool ha pubblicato un'immagine del personaggio del videogioco Super Mario Bros, con la scritta "Non essere razzista! Sii come Mario. È un idraulico italiano, creato dal
popolo giapponese, che parla inglese e sembra un messicano". Poi la discutibile chiusa: "Salta come un nero e arraffa soldi come un ebreo".

Quest'ultima frase ha indotto la federcalcio inglese ad aprire un'inchiesta per razzismo e antisemitismo. "Deploriamo qualsiasi forma di razzismo, ovunque si manifesti", ha dichiarato l'ex dirigente della Fa, Simon Johnson, che guida il Consiglio delle comunità ebraiche britanniche.

Balotelli si è poi scusato, pubblicando un messaggio sulla sua pagina Facebook: "Mi scuso se ho offeso qualcuno, il mio post voleva essere antirazzista, con umorismo. Solo ora mi rendo conto che ho ottenuto l'effetto contrario. Non tutti i messicani hanno i baffi, non tutti gli uomini di colore possono saltare in alto e non tutti gli ebrei amano i soldi. Ho usato un cartone animato di qualcun altro, perché c'era l'immagine di Super Mario e perché pensavo fosse divertente, non offensivo. Mi scuso ancora". Il post è poi stato rimosso e lo stesso Balotelli si era anche difeso, scrivendo: "Mia madre è ebrea, statevene zitti", prima delle scuse finali. 

 

   
Condividi