Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Berrettini-in-semifinale-a-Wimbledon-67a82632-2a80-49c8-abf9-1a32e8804547.html | rainews/live/ | true
SPORT

Tennis

Berrettini fa la storia e vola in semifinale a Wimbledon

Erano 61 anni, con Pietrangeli, che un azzurro non ci riusciva. Il tennista romano ha sconfitto in quattro set il canadese Auger-Aliassime. Ora affronterà il polacco Hurkacz che ha eliminato Federer

Berrettini a Wimbledon (Ansa)
Condividi
Londra è sempre più la sede dei sogni italiani. Oltre ai fasti degli azzurri del calcio a Wembley, brilla la stella di Matteo Berrettini sui prati verdi di Wimbledon. Il 25enne romano, numero 9 del mondo e settima forza del tabellone, ha conquistato il pass per le semifinali della terza prova stagionale del Grande Slam, in corso sui campi in erba dell'All England Club della capitale inglese.

L'azzurro ha sconfitto oggi il canadese Félix Auger-Aliassime, numero 16 del seeding, con il punteggio di 6-3 5-7 7-5 6-3, in 3 ore e 4 minuti di gioco, reagendo a un grande momento di difficoltà a cavallo tra la fine del secondo e l'inizio del terzo set quando l' avversario era riuscito a portare dalla sua parte l'inerzia dell'incontro. Il numero uno del tennis italiano ha cambiato di nuovo marcia alla fine della terza frazione strappando il servizio al rivale ed evitando un pericolosissimo tie-break. Le velleità del ventenne canadese si sono spente proprio nel quarto set quando, come nella prima frazione, è tornato a commettere molti errori gratuiti, alcuni doppi falli e a servire con discontinuità. Berrettini, dal canto suo, ha liberato la mente ritrovando la prima di servizio e la profondità nei colpi. Il tennista azzurro infligge così una nuova sofferenza sportiva ad Auger-Aliassime, visto che si era imposto anche nell'altro unico precedente tra i due, sempre sull'erba, in finale a Stoccarda nel 2019.

"Sarà la prima volta per me in una semifinale di Wimbledon, ma anche per il mio avversario Hurkacz: se ha battuto Federer vuol dire che sta bene, ma io ho fiducia. Io in questo momento cerco di vincere ogni partita che gioco, ma ogni partita è difficile e diversa". Sono le prime parole di Berrettini da semifinalista di Wimbledon, dopo la partita con Auger-Aliassime: "Lui è uno dei miei migliori amici nel circuito, abbiamo passato una parte della quarantena ad allenarci insieme in Australia, non è mai facile affrontarlo, ma lo sport è così e sono molto felice".

Dopo 61 anni eguagliato Pietrangeli
Berrettini è il secondo italiano nella storia del Major britannico a raggiungere le semifinali. Soltanto Nicola Pietrangeli (nel 1960) prima di lui si era spinto così avanti a Londra. Per il romano è anche la seconda semifinale della carriera in un Major, dopo quella persa agli Us Open del 2019 (contro Rafael Nadal). Affronterà il sorprendente Hubert Hurkacz. Il polacco ha "detronizzato" oggi King Roger Federer, imponendosi per 6-3 7-6 (4) 6-0. L'azzurro e Hurkacz si sono affrontati in una solo occasione e ha prevalso il polacco.

I complimenti di Malagò
"Che spettacolo Matteo Berrettini! Regala all'Italia una semifinale a Wimbledon 61 anni dopo Pietrangeli. Matteo, sei già nella storia del tennis. Siamo tutti con te". Lo ha scritto su twitter il presidente del Coni, Giovanni Malagò, commentando la semifinale raggiunta da Berrettini.

Djokovic centra facile la semifinale
In precedenza, Novak Djokovic ha battuto l'ungherese Márton Fucsovics in tre set, con il punteggio di 6-3 6-4 6-4, qualificandosi per la decima volta alle semifinali.

Djokovic mantiene così vive le speranze di completamento del grande Slam, dopo aver vinto nel 2021 sia gli Australian Open che il Roland Garros, e l'aggancio a Rafa Nadal e Roger Federer per il numero di titoli dello Slam vinti, ben venti, di cui cinque a Wimbledon.

Il campione serbo, numero uno del mondo e campione uscente, affronterà il canadese Denis Shapovalov (10) che ha superato in una maratona di cinque set il russo Karen Khachanov (25) per 6-4 3-6 5-7 6-1 6-4.

Domani le semifinali del tabellone femminile: l'australiana Ashleigh Barty, numero 1 Wta e del seeding, sfiderà la tedesca Angelique Kerber, mentre la bielorussa Aryna Sabalenka, seconda favorita, se la vedrà con la ceca Karolína Plíšková.
Condividi