Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Bielorussia-Parlamento-Ue-chiede-sanzioni-contro-Lukashenko-f2fbe775-20e2-4ad5-a3d3-df12d3906f7f.html | rainews/live/ | true
MONDO

Ferma condanna delle violente repressioni

Bielorussia, Parlamento Ue chiede sanzioni contro Lukashenko. "Non lo riconosceremo"

In una risoluzione adottata oggi con 574 sì, 37 no e 82 astensioni, il Parlamento europeo ha respinto i risultati ufficiali delle cosiddette "elezioni presidenziali" che si sono svolte in Bielorussia il 9 agosto

Condividi
Il Parlamento europeo ha chiesto sanzioni europee contro il presidente bielorusso Alexander Lukashenko, condannando allo stesso tempo le violente repressioni dei manifestanti.

In una risoluzione adottata oggi con 574 sì, 37 no e 82 astensioni, il Parlamento europeo ha respinto i risultati ufficiali delle cosiddette "elezioni presidenziali" che si sono svolte in Bielorussia il 9 agosto, dato che si sono svolte "in flagrante violazione di tutti gli standard riconosciuti a livello internazionale ".

Una volta scaduto il 5 novembre "il mandato del leader autoritario uscente Alexander Lukashenko", il Parlamento non lo riconoscerà più come presidente del paese, si legge nel testo.

Ursula von der Leyen: "L'Ue sta con il popolo della Bielorussia"
"Lo dico forte e chiaro: l'Unione Europea sta con il popolo della Bielorussia", ha sottolineato la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, nel suo primo discorso sullo Stato dell'Unione, durante la plenaria del Parlamento Europeo a Bruxelles. I bielorussi "devono essere liberi di decidere sul loro futuro da soli. Non sono pedine sulla scacchiera di qualcun altro", ha aggiunto la presidente della Commissione.

Kolesnikova incriminata per attentato a sicurezza nazionale
Maria Kolesnikova, l'oppositrice membro del Consiglio di coordinamento bielorusso arrestata la settimana scorsa mentre le autorità tentavano di deportarla in Ucraina, è stata incriminata con l'accusa di attentato alla sicurezza nazionale. Lo ha reso noto il Comitato per le indagini di Minsk, secondo cui Kolesnikova rischia da due a cinque anni di carcere.
Condividi