Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Bonucci-McKennie-Pirlo-Szczesny-Belotti-Zaza-Nkoulou-Giampaolo-8fbb9f98-9989-46b2-a431-7f173a21e2c8.html | rainews/live/ | true
SPORT

Serie A, decima giornata

La Juve si prende il derby nel finale: 2-1 in rimonta sul Toro

I granata segnano in avvio con Nkoulou, sfiorano il raddoppio con Zaza e giocano un'ottima gara fino a un quarto d'ora dal termine, quando McKennie (77') e Bonucci (89') capovolgono la partita con due colpi di testa  

Condividi
La Juventus non finisce mai e ribalta il Torino nel finale: allo Stadium 2-1 nel derby della Mole. Squadra di Pirlo che sale a quota 20, formazione di Giampaolo (terz’ultima a 6 punti) che spreca una grande occasione buttandosi via quasi sotto il traguardo dopo aver giocato un’ottima gara.

Bianconeri colpiti a freddo da Nkoulou, che su angolo sfrutta un rimpallo tra Meitè e Bentancur e insacca da distanza ravvicinata (9'). Vale un gol segnato la super parata con cui Szczesny al 14' nega il raddoppio a Zaza, presentatosi tutto solo davanti al portiere polacco. Sterile il palleggio della Juve, mai pericolosa (tiro Dybala centrale, nessun problema per Sirigu) e troppo allegra dietro, esposta più di una volta alle veloci ripartenze granata (la più nitida sprecata da Linetty). Prima dell’intervallo, pericoloso Belotti con un’acrobatica mezza rovesciata che sorvola la traversa.

Ripresa. Al 57’ annullato da Orsato col Var il pari Juve di Cuadrado che dal limite trova di destro il corridoio vincente, ma con Bonucci in traiettoria e in fuorigioco che ostacola l’intervento di Lyanco sul tiro del colombiano. I granata arretrano troppo ed ecco materializzarsi l’incredibile rimonta: McKennie indisturbato pareggia di testa su cross di Cuadrado (77’), dai cui piedi nasce anche il traversone per lo stacco di Bonucci che quasi all’ultimo respiro (89’) regala ai bianconeri una sofferta stracittadina (Ronaldo decisamente in ombra). Male in entrambi i casi la retroguardia granata, troppo leggera nelle marcature.
Condividi