Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Bonus-Inps-parla-Marco-Rizzone-Ci-metto-la-faccia-ma-attenti-a-chi-vi-getta-fumo-negli-occhi-40fa2651-772b-4620-b541-0ebfd48798c9.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Il caso

Bonus Inps, parla Marco Rizzone: "Ci metto la faccia ma attenti a chi vi getta fumo negli occhi"

Su Facebook il deputato M5S sospeso offre la sua versione dei fatti sul caso del bonus Inps

Condividi
"Eccomi qua, sono pronto a metterci la faccia e ad assumermi le mie responsabilità, ma anche a mettervi in guardia da chi vi sta gettando fumo negli occhi".

Su Facebook il deputato M5S sospeso, Marco Rizzone, offre la sua versione dei fatti sul caso del bonus Inps.

"Non incolperò il mio commercialista"
"Voglio fare una premessa: pur non avendo materialmente richiesto io quanto previsto dalla legge per la mia categoria di partita iva, non incolperò (come hanno fatto altri) il mio commercialista dicendo che in automatico, sulla scia di altri assistiti, ha inoltrato la richiesta anche per me. Ne riconosco l’inopportunità e, consapevole che in ogni caso la responsabilità ultima è solo mia, sono pronto ad assumermela tutta e fino in fondo, come ho sempre fatto", aggiunge. "Però ora vi assicuro che pretenderò che si vada fino in fondo su una serie di altre “questioni morali” anche più serie di questa “leggerezza” e che forse sarebbe il caso di affrontare nel rispetto di chi ci ha eletti (e chi mi conosce sa che non demordo)", dice ancora.




Chi è Marco Rizzone
Marco Rizzone, 37 anni, di Genova, è il deputato Cinque stelle che ha fatto richiesta del bonus autonomi durante la crisi Coronavirus. Laurea in finanza e dottorato alla Scuola Sant'Anna di Pisa, Rizzone è un imprenditore nel settore delle tecnologie e del turismo. Ha creato l'App Zonzo Fox, una guida turistica nelle città italiane. Eletto con il Movimento 5 stelle ma non militante della prima ora, Rizzone è ora componente della commissione attività produttive della Camera e della commissione d'inchiesta sulle Banche. Nel 2019 ha dichiarato un reddito di 74.995 euro e il possesso di diverse azioni, da Enel a Leonardo, Pirelli ed Eni.

Marco Rizzone è stato tra i sostenitori dell'alleanza del M5S con il Partito Democratico per le elezioni regionali in Liguria e negli ultimi mesi è stato tra i protagonisti della trattativa che ha portato alla candidatura del giornalista Ferruccio Sansa alla presidenza della Regione Liguria per i giallorossi. E' stato eletto nel 2018 nel collegio uninominale di Genova. 
Condividi