Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Borse-europee-in-calo-dopo-avvio-debole-Wall-Street-sale-ancora-prezzo-del-petrolio-48f7b3b4-55a1-4fc1-a121-40c24262c411.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Mercati

Borse europee in calo dopo avvio debole. Wall Street, sale ancora prezzo del petrolio

Condividi
di Chiara Rancati Borse europee in profondo rosso dopo i dati deludenti sulla ripresa economica in Cina diffusi in mattinata. A Milano, l’indice Ftse Mib perde l’1,04%, appesantita anche dallo stacco delle cedole di alcune società importanti; cali tra i 6 e gli 8 decimi di punto per gli altri listini principali. Apertura debole anche per Wall Street, con l’indice Dow Jones in calo dello 0,37% e il Nasdaq appena sopra la parità, a +0,04%. 

Mentre continua la corsa del prezzo del petrolio: Brent ormai a un passo dagli 85 dollari e mezzo al barile, un livello che non toccava dall’ottobre 2018, con un aumento del 69% rispetto a inizio anno. Pesano le difficoltà dell’Opec, la maggiore organizzazione di Paesi produttori di greggio, a mantenere il ritmo dell’aumento di produzione in linea con il target mensile – 400.000 barili al giorno in più – a causa in particolare di problemi agli impianti in Angola e Nigeria. Ripiega invece nettamente, per la seconda seduta consecutiva, il prezzo del gas naturale, che scende a 5,137 dollari per milione di unità termiche, oltre il 5% in meno rispetto alla chiusura di venerdì.
Condividi