Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Borse-europee-in-rialzo-piazza-affari-appesantita-da-Leonardo-d7f9590b-925b-4534-884f-fe56f8b928c5.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Borse europee in rialzo. Piazza affari appesantita da Leonardo

Condividi
di Fabrizio Patti Dopo il tonfo di ieri le borse europee aprono in rialzo. Le migliori performance si hanno per gli indici di Parigi e Londra (+1,3% per entrambe), più contenuta Francoforte, +0,4%. Il Ftse Mib di Milano apre in ascesa di oltre mezzo punto ma perde subito slancio, +0,15%. 
A Piazza Affari sotto osservazione due titoli: Mps e Leonardo. Ieri c'è stata una condanna di primo grado per gli ex vertici di Mps Alessandro Profumo e Fabrizio Viola. Mps segna +1%. Scende invece di 3 punti percentuali Leonardo, che vede Profumo nel ruolo di amministratore delegato.
Tra gli altri titoli maggiore rialzo per due titoli legati al lusso, come Moncler, +2,5%, e Ferrari, +1,7%. Bene anche Fca, +1,5%. Maggiori ribassi, oltre a Leonardo, per Intesa Sanpaolo (-0,7%) e Azimut (-0,6%). 
La tendenza degli investitori è di ridurre gli investimenti più a rischio, come le azioni, per rivolgersi a classi di investimento più stabili, come il dollaro, lo yen e i titoli di Stato tedeschi. Ieri questa dinamica ha portato lo spread tra i rendimenti dei Btp italiani e dei bund tedeschi ad allargarsi di 7 punti base, a quota 129. Oggi in apertura è a quota 128 punti.
Negli Stati Uniti ieri le borse hanno parzialmente recuperato nel finale (Dow Jones -0,07%, S&P 500 -0,15%, Nasdaq -0,47%) e il motivo è legato alle aspettative sul piano di aiuti all'economia. Due giorni fa il segretario al Tesoro Steven Mnuchin aveva definito difficile un accordo prima del voto del 3 novembre. Ieri il presidente Trump durante l'intervista alla Nbc (realizzata in contemporanea con quella dello sfidante Biden) ha detto invece che siglerebbe subito un accordo anche maggiore di 1.800 miliardi di dollari. 
In Asia e Oceania nella notte sono salite solo le borse di Hong Kong e Shanghai, segno meno per Tokyo, Seul e Sydney.
Condividi