Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Canada-scoperte-altre-182-tombe-di-nativi-vicino-a-ex-scuola-5aff8922-18c0-45e4-9ec5-4bc3cfa5feb5.html | rainews/live/ | true
MONDO

Canada, scoperte altre 182 tombe di nativi vicino a ex scuola

Nuovi incendi di chiese. Delegazione nativi sarà ricevuta dal Papa

Immagine di repertorio
Condividi
Altre 182 tombe senza nome, tante di bambini nativi tra i 7 e i 15 anni strappati alle loro famiglie, sono state scoperte vicino ad una terza scuola residenziale indigena in Canada, dove nelle scorse settimane sono state svelate altre centinaia di sepolture anonime. Lo ha annunciato una tribù locale di Lower Kootenay.

Gli esperti hanno utilizzato un radar a penetrazione del suolo per localizzare quelli che si ritiene siano i resti di alunni presso l'ex scuola missionaria di St Eugene vicino a Cranbrook, nella Columbia Britannica.

Due chiese sono andate in fiamme nei territori indigeni dopo la scoperta delle 182 nuove tombe. La polizia ha fatto sapere che indaga per possibile incendio doloso. Sono in tutto otto le chiese incendiate, comprese le ultime due in Alberta e in Nova Scozia.

Delegazione nativi sarà ricevuta dal Papa
Un gruppo di vescovi della chiesa cattolica canadese ed una rappresentanza di nativi canadesi verranno ricevuti da Papa Francesco il prossimo dicembre in Vaticano. L'incontro è stato annunciato dalla conferenza episcopale canadese dopo le ultime rivelazioni sui cimiteri di bambini rinvenuti all'esterno di una serie di scuole cattoliche del paese nordamericano nate con lo scopo di dare istruzione ai piccoli nativi. La delegazione, scrive La Catholic News Agency, sarà ristretta e si recherà dal Pontefice tra il 17 ed il 20 dicembre prossimo "per alimentare incontri significativi di dialogo e cura". A quanto pare Bergoglio incontrerà le delegazioni di Inuit, Metis e Prime Nazioni in momenti separati. 
Condividi