Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Chi-vuole-fare-l-astronauta-Il-bando-di-selezione-Esa-4bb66386-6ffb-4aa7-9b6a-2626e5cd141c.html | rainews/live/ | true
SCIENZA

C'è tempo fino al 28 maggio

Chi vuole fare l'astronauta? Il bando di selezione Esa

Per la prima volta aperto un concorso a persone con disabilità

Condividi
E' stato aperto oggi il bando per la selezione delle astronaute e degli astronauti ESA 2021. E' il primo concorso in più di dieci anni, il quarto dal 1978. Le nuove "reclute" lavoreranno a fianco degli astronauti esistenti dell'ESA mentre l'Europa entra in una nuova era di esplorazione spaziale.

Qui il modulo per la candidatura: - https://jobs.esa.int/ e qui tutto quello che c'è da sapere: - Handbook

Diventare un astronauta non è un'impresa facile ed è un ruolo in continua evoluzione che richiede ampie capacità di adattamento alle nuove sfide poste dall'esplorazione lontano da casa.


 

Il team Esa è composto da persone diverse provenienti da una vasta gamma di background culturali, personali e professionali. Piuttosto che eccellere in qualsiasi area, è molto importante per gli astronauti essere buoni giocatori di squadra e dimostrare competenze in più ambiti e discipline.

La cosa più difficile? "Fare domanda", scrive l'Esa sul sito. "C'è forse una persona su mille che verrà scelta, ma ce n'è una su un milione che si candiderà. Dunque fatelo!"

Parastronauti

ESA ha lanciato anche un concorso per lo studio di fattibilità 'Parastronauta', durante il quale saranno selezionati astronaute e astronauti con disabilità fisiche specifiche. Questo progetto è una prima mondiale, che intende abbattere le barriere per le persone che convivono con disabilità fisiche e permettere loro di compiere una missione spaziale professionale.


"Rappresentare tutte le parti della nostra società è un impegno che prendiamo molto seriamente", commenta David Parker, Direttore dell'Esplorazione Umana e Robotica ESA. "La diversità in ESA non deve riferirsi solo a origine, età, bagaglio culturale o genere dei nostri astronauti, ma anche a possibili disabilità fisiche. Per trasformare questo sogno in realtà, insieme al reclutamento delle astronaute e degli astronauti, sto lanciando il Parastronaut Feasibility Project (progetto di fattibilità parastronauta), un'innovazione che è tempo di introdurre".

"Non ci siamo evoluti per andare nello spazio, quindi quando si tratta di viaggi nello spazio, siamo tutti disabili", ha detto l'astronauta Samantha Cristoforetti. "Ciò che conta è solo la tecnologia. Questo è uno studio di fattibilità e esamineremo esattamente cosa è necessario, quanto costerà, ma questo è l'obiettivo . "

Qui il modulo per candidarsi: Parastronaut

C'è tempo fino al 28 maggio
Entrambi i concorsi rimarranno aperti dal 31 marzo al 28 maggio 2021 e l'ESA prenderà in considerazione solamente le candidature inviate tramite la pagina web ESA Career nell'arco di queste otto settimane. Dopo tale data, avrà inizio un processo di selezione suddiviso in sei fasi. I candidati e le candidate che supereranno la selezione saranno nominati presumibilmente a ottobre 2022.


 

Condividi