Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Chiesa-Ronaldo-Morata-Bernardeschi-Gyasi-Provedel-Marchizza-Italiano-c01656ba-89f6-4725-8b74-61f81d3c8787.html | rainews/live/ | true
SPORT

Serie A, anticipo venticinquesima giornata

Morata-Chiesa-Ronaldo: la Juventus doma lo Spezia, 3-0

Primo tempo non semplice per i bianconeri, ingabbiati dai liguri, compatti e ordinati. Altra musica nella ripresa: lo spagnolo la sblocca, poi non c'è più gara. Nel recupero Szczesny para un rigore a Galabinov 

Condividi
Ci mette un tempo la Juve per trovare la chiave del match con lo Spezia: 3-0 all’Allianz Stadium nel primo anticipo del 25° turno (infrasettimanale). Bianconeri sempre terzi, ma momentanei soli (staccata l’Atalanta) a quota 52. Liguri battuti ma protagonisti comunque di una buona esibizione.

La gara si presenta con un ‘inciampo’ dell’ultim’ora non da poco: olandese De Ligt ko nel riscaldamento, gioca Frabotta. Per Pirlo - già privo di Bonucci, Chiellini e il laterale Cuadrado – problemi su problemi in difesa.

Tengono bene il campo gli ospiti, compatti e senza timori reverenziali: ci prova due volte Marchizza, pericoloso al 7’ e al 30’. Combinano poco i padroni di casa (al 15’ diagonale Chiesa largo), che faticano a costruire e riescono ad alzare i ritmi solo qualche minuto prima dell’intervallo, dove arriva l’unica vera grande opportunità: Ronaldo riceve palla sul lato sinistro dell’area e prova il colpo da biliardo di destro, ma il pallone si stampa beffardamente sul palo (42’).

Ripresa. CR7 non riesce a spingere in rete un cross di Kulusevski, complice anche l’uscita in allungo di Provedel che sporca la sfera (59’). Al 62’ la Juve la sblocca: prima annullato e poi concesso col Var il gol del neo entrato Morata che, su assist dalla sinistra di Bernardeschi (scattato in posizione regolare), fa centro sul primo palo anticipando netto il suo avversario. La partita gira, lo Spezia si disunisce e al 71’ incassa il raddoppio: Bernardeschi lavora ancora bene sulla fascia e serve in mezzo per Chiesa, prima conclusione salvata da Provedel ma la respinta è ancora preda dell’attaccante bianconero che insacca con una semi-acrobazia. Al 78’ punizione di Ronaldo: il numero uno ospite vola ed evita il 3-0. Tris che arriva però all’89’: ospiti sbilanciati, Bentancur serve in profondità CR7 che non perdona. A pochi istanti dal triplice fischio (96’) lo Spezia potrebbe ridurre il passivo su rigore (fallo Demiral su Gyasi), ma Galabinov si fa ipnotizzare da Szczesny.
Condividi