Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Chiusure-positive-tonfo-di-Unicredit-ab89edd1-ca92-497a-937a-70686cf8734a.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Borse: chiusure positive, tonfo di Unicredit

Condividi
di Michela Coricelli Chiusure positive per le borse europee, che - archiviato un ottimo novembre - iniziano bene anche il mese di dicembre. Milano è la più debole e termina a +0,18%. Brilla invece Londra a +1,89%, seguita da Parigi a +1,14% e Francoforte a +0,69%.
 
A Piazza Affari seduta nera per Unicredit (-8%) dopo l'annuncio dell'uscita di scena il prossimo aprile dell'amministratore delegato Mustier: l'incertezza sui futuri vertici penalizza il titolo. Al contrario corre Mps (+3,70%) sui rumors di possibile fusione con Unicredit.
In generale il settore è positivo e si beneficia delle nuove ipotesi legate al risiko bancario: Intesa Sanpaolo guadagna il 2,68%, Bper +1,43% e Banco Bpm +1,38%.
 
Wall Street non si ferma e macina ancora record. Poco dopo le chiusure delle piazze europee, sia il Dow Jones sia il Nasdaq erano in rialzo di oltre un punto. Bene soprattutto i tecnologici e gli energetici, spinti dalla corsa al vaccino e dai buoni dati sul manifatturiero americano.
Condividi