Original qstring: refresh_ce | /dl/rainews/articoli/Cina-la-politica-del-secondo-figlio-spinge-le-nascite-nel-2016-sono-state-17-milioni-aumenta-quasi-del-8-per-cento-41e5c7d6-3ebc-426d-9702-acaf16ff1b24.html | rainews/live/ | true
MONDO

Pechino

Cina: la politica del secondo figlio spinge le nascite, nel 2016 sono state 17,86 milioni: +7,9%

I neonati, come numero assoluto, sono cresciuti di 1,31 milioni di unità rispetto al 2015.

Condividi
Boom di nascite in Cina grazie all'abolizione della politica del figlio unico, mandata in pensione nel 2015. Secondo quanto riferito da un alto funzionario della Commissione nazionale per la salute e la pianificazione familiare, Yang Wenzhuang, lo scorso anno si sono registrate 17,86 milioni di nascite, contro le 16,55 milioni nel 2015, il numero più alto dal 2000.

La prova, secondo l'organismo ufficiale che questo rimbalzo è dovuto alla modifica della legge, è che il 45% dei nuovi bambini sono nati in famiglie che hanno avuto almeno un figlio, contro solo il 30% nel 2013. Preoccupato dal rapido invecchiamento della popolazione, Pechino ha smantellato negli ultimi anni la politica del figlio unico che era in vigore dagli anni '70. Dal 2013 era stata concessa la possibilità di avere un secondo bambino alle coppie in cui uno dei due membri era figlio unico, mentre a partire dal 1 gennaio 2016 il Partito comunista ha esteso questo diritto a tutte le coppie. 
Condividi