Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Colorado-Springs-sparatoria-nella-clinica-degli-aborti-tre-morti-undici-feriti-preso-il-killer-d506fba8-3d77-493e-8db8-77ec27c946fc.html | rainews/live/ | true
MONDO

Stati Uniti

Colorado Springs, sparatoria nella clinica degli aborti: tre morti, undici feriti. Preso il killer

Un uomo armato ha fatto irruzione nella clinica e ha aperto il fuoco dalla finestra contro gli agenti; per ore ha tenuto in ostaggio decine di persone poi alla fine è stato catturato

Condividi
Tre vittime, due civili e un agente e 11 feriti: è il tragico bilancio della sparatoria avvenuta nella clinica Planned Parenthood di Colorado Springs, specializzata in controlli delle nascite. Un uomo armato con un fucile d'assalto ha fatto irruzione nell'edificio e ha aperto il fuoco dalla finestra contro la polizia che nel frattempo aveva circondato la clinica. Per ore ha tenuto decine di ostaggi nell'edificio poi alla fine è stato catturato.
Il killer si chiama Robert Lewis Dear, ha 59 anni ed è originario del North Carolina. "Abbiamo perso due civili e piangiamo la perdita di un agente molto coraggioso" ha dichiarato il sindaco della cittadina John Suthers.

Dear, forse un militante del Ku Klux Klan, è entrato nella clinica Planned Parenthood, ha sparato all'impazzata e si è asserragliato con un fucile automatico ed esplosivi. Gli agenti sono riusciti a mettere in salvo le persone chiuse all'interno, facendole uscire attraverso zone protette, poi hanno fatto irruzione e hanno arrestato l'assassino.

Nel corso degli anni in tutti gli Usa il tema degli aborti è diventato uno dei più caldi. La clinica di Colorado Springs è stata teatro di proteste nel corso degli anni e l'attuale edificio era stato trasformato in una sorta di "fortezza", riferiscono testimoni locali, protetto da guardie ma non sufficienti a fermare quest'uomo. Ad agosto l'ultima manifestazione davanti la clinica con centinaia di persone che hanno picchettato la struttura. Dal 1977 almeno 8 dipendenti di cliniche in cui si praticavano aborti sono stati uccisi negli Usa.  
Condividi